background img

CANDIDATI: ILARIO ENZO

Ilario Enzo

Candidato per Veneto Sì nel collegio 25 Sandonatese – Litorale

ilario_enzoMi chiamo Ilario Enzo, ho 39 anni, sono sposato e papà di 2 bambine.

Vivo da sempre a Cavallino-Treporti dove conduco dal 2005 l’attività di famiglia (albergo e ristorante-pizzeria) fondata da mia nonna e mio padre nel 1960.

Il motivo che mi ha spinto ad intraprendere questa strada è stata la delusione, maturata in questi ultimi anni, verso la politica dello Stato Italiano, corrotta, parassitaria ed assetata di potere e denaro.

Viviamo in un paese dove un delinquente non paga mai i propri crimini, mentre un cittadino onesto viene continuamente perseguitato da tasse assurde, burocrazia infernale e servizi inesistenti (sanità in primo piano).

I miei desideri sono:

-Avere un sistema pubblico-privato snello, dove il cittadino per avere qualsiasi tipo di servizio e richiesta abbia un solo punto di riferimento tra lui e le uniche istituzioni, Comune e Stato.

-Far sentire al sicuro le persone quando si trovano per le strade o nelle loro case, se i criminali pagassero con pene certe e severe, sicuramente non sceglierebbero il nostro territorio per arricchirsi e derubarci delle nostre fatiche.

-Fare politica non deve più essere un lavoro perpetuo, ma un servizio temporaneo, correttamente e non assurdamente retribuito. Il politico non deve avere più di due mandati e/o promozioni in impieghi pubblici per qualsiasi posto egli occupi (se non espressamente richiesto dai cittadini), evitando così la ormai nota lobby di potere che da oltre mezzo secolo occupa i posti del parlamento Italiano.

-Sul tema lavoro non ci vogliono decisioni difficili, basterà solo abbassare la pressione fiscale (contributi dipendenti) portandoli nella media europea. Si potrebbe avere un grande risparmio per le aziende ed un aumento di un terzo della “bustapaga”. Un dipendente ben pagato lavora meglio e volentieri!

-Pensioni eque per tutti, un operaio non deve avere meno soldi di un dipendente pubblico, fissando anche un tetto massimo.

Auguro a tutti un futuro sereno e migliore, cordialmente vi saluto

Ilario Enzo