background img

AVVISO: LA MANIFESTAZIONE DI QUESTA SERA A VENEZIA E’ RINVIATA PER EVITARE UNA REPRESSIONE VIOLENTA DA PARTE DELLO STATO ITALIANO

aprile 2, 2014

Teniamo la testa salda al proprio posto mentre lo stato italiano dimostra di averla persa

Schermata 2014-03-29 alle 22.44.33Cari cittadini veneti,

poco fa sono stato contattato dalle forze dell’ordine che mi hanno comunicato il divieto di manifestare per questa sera in Piazza San Marco. Mi hanno anche comunicato che in caso di manifestazione non autorizzata saranno tenuti a reprimerla, anche con la violenza.

In questo momento di grave attacco da parte dello stato italiano verso lo straordinario processo democratico, pacifico e digitale che ha fatto saltare la testa a chi ha il terrore di dover andar a lavorare dopo che si interromperà il flusso di soldi che ci ruba, ho la personale responsabilità storica di assicurare una transizione pacifica e democratica verso il percorso costituente della Repubblica Veneta.

Nel momento in cui lo stato italiano perde la testa, noi dobbiamo averla ben salda al proprio posto. Vorrà dire che nelle trattative patrimoniali per l’indipendenza il gioco sporco che le autorità italiane stanno conducendo in questi giorni si tradurrà in un trattamento economico meno favorevole per loro. Si ricordino che la potenza economica siamo noi e gli straccioni falliti e parassiti sono loro.

La manifestazione di questa sera in Piazza San Marco a Venezia è quindi rinviata alla settimana prossima. Non vogliamo infatti nemmeno sovrapporci alla manifestazione indetta da un altro movimento nel fine settimana, per ragioni di opportunità e di responsabilità nazionale.

Rimandiamo quindi a venerdì 11 aprile, in piazza dei Signori a Vicenza, a partire dalle ore 19 una manifestazione bipartisan aperta a tutte le organizzazioni pacifiche e democratiche della Repubblica Veneta, nella quale dovremo essere decine di migliaia. Organizziamoci pacificamente e con determinazione per l’esercizio dell’indipendenza della Repubblica Veneta.

Il Popolo Veneto è con noi. Noi siamo con il Popolo Veneto.

Abbiamo dimostrato che il processo democratico, pacifico e legittimo di indipendenza della Repubblica Veneta ha già vinto. Ora dobbiamo avere la pazienza dei forti. Ora dobbiamo avere la forza di vincere.

A Vicenza tra 9 giorni daremo grande impulso allo sradicamento dello stato italiano dal libero territorio della Repubblica Veneta. Dobbiamo essere in tanti, dobbiamo essere tutti uniti, al di là delle idee di ciascuno.

W San Marco!

W la Repubblica Veneta!

Gianluca Busato
Plebiscito.eu


Categories
  • Ok

    raul speronello 2 aprile 2014 15:16
  • L’altro movimento è la Lega Nord.
    Questi mezzucci tra chi comunque sta dalla stessa parte fanno bene al movimento.

    Giovanni 2 aprile 2014 15:23
  • … degli altri.

    Giovanni 2 aprile 2014 15:24
  • … e se 10 100 1000 10000 persone decidono di ritrovarsi spontaneamente a fare una passeggiata a S.Marco stasera fatalita’ alle 19? Intendevo turisti ovviamente e non veneti!!!

    Mauro 2 aprile 2014 15:32
  • Sono concorde per una manifestazione pacifica…W. S. Marco! Grazie Busato!

    annibale 51 2 aprile 2014 15:37
  • Secondo me nel bene o nel male è il segnale che finalmente ci stanno prendendo sul serio, e mostrano le unghie…
    Ma ormai qualcosa si è messo in moto..

    Stefano J 2 aprile 2014 15:40
  • Non fatevi intimidire da nessuno stato fallito! Siete forti, siete uniti e siete indipendenti! Un abbraccio dalla Lombardia… pieno supporto!

    Riccardo 2 aprile 2014 15:41
  • Concordo con la scelta del rinvio. E’ una scelta saggia. Nessuno si deve far male. La strada è tracciata e i portoni sono aperti e il tipico modo dello Stato italiano stile “scuola Diaz” con noi non deve funzionare. Calma e sangue freddo…intelligenza contro muscoli.

    VIVIAN 2 aprile 2014 15:45
  • Vicenza,benissimo,ci sarò con la mia bandiera marciana.

    AldoVi 2 aprile 2014 15:47
  • un passo falso averla indetta per stasera, troppa fretta, il giorno giusto era sabato, con o senza il permesso della questura perche’ il referendum vi ha dato il permesso di decidere sopra la questura. peccato…

    f.b. 2 aprile 2014 15:52
  • ..invece è ora di scendere nelle piazze urlare la propfis rabbia e prendere qualche randellata.. A chinare capo e schiena lo si prende sempre in quel posto.. VENETO LIBERO.!!

    tatiz55 2 aprile 2014 15:54
  • ”il divieto di manifestare”, ”repressione anche con la violenza” devono solo vergognarsi! quando gli fa comodo democrazia e quando non gli fa comodo fanno i fascisti. VERGOGNAA, forza veneti e massima solidarietà per questa iniziativa.

    Antonio 2 aprile 2014 15:54
  • Attenti che i celerini menano anche chi non stà facendo nulla,solo per il fatto di essere presente ti bastonano a sangue come dei forsennati.

    AldoVi 2 aprile 2014 15:56
  • Comunque, caro Gianluca, NON siamo CITTADINI…. siamo CONNAZIONALI VENETI!

    ‘ndemo ‘vanti a muso duro e bareta fracada.

    Silvio 2 aprile 2014 15:59
  • occorre bombardare twetter e facebook di notizie e foto in diretta. se staccano la rete telefonica e internet allora lo si fa non appena la riattaccano. se menano troppo e’ una cosa che si rivolta contro di loro.

    f.b. 2 aprile 2014 16:09
  • Lo ho già scritto…io non ho votato per la secessione del Veneto dall’Italia, ma secondo me ed affermo che un popolo ha il diritto di esprimere il suo malcontento.
    Il vero problema è il solito; chi “vive di rendita” fa fatica a comprendere le motivazioni e le difficoltà di chi vive di solo lavoro. La repressione in fieri poi ….non porta verso la strada della pacificazione. IL Presidente del Consiglio ha fatto la sua prima uscita in Veneto nella città di Treviso, mi chiedo come sia possibile che non abbia colto il malcontento che covava, e penso che questo sentimento non valga solo per i cittadini del Veneto ma per molti altri cittadini di altre regioni . Però può ancora rimediare…..ritorni ed ascolti con ATTENZIONE il popolo Veneto, ne faccia tesoro!

    Eugeniopio 2 aprile 2014 16:10
  • Non lasciare nessuna strada per l’indipendenza, anche quella di invitare con forza i deputati e senatori veneti nel far valere i nostri diritti!

    mauro/1 2 aprile 2014 16:17
  • Non ci posso ancora credere. Ma stà veramente succedendo. Lo Stato tramite i propri dipendenti stipendiati da noi e non solo perde la testa ma anche le palle, perché questi metodi fanno perdere il prestigio e l’autorevolezza. Dopo aver aperto le carceri e molti altri etc..e.tc.. siamo arrivati ad arrestare senza una prova certa ma solo con congetture e molta immaginazione persone che la pensano diversamente. Bene non fare la manifestazione ma non perché ce la impediscono ma perché noi siamo e saremo più intelligenti di loro e quando la testa la perderanno veramente avranno tutto il mondo contro di loro perché è già chiaro ora che viviamo e forse non ce ne eravamo accorti in un stato di repressione costante contro i cittadini mentre con i delinquenti hanno la mano morta. Avanti così che otterranno l’effetto opposto a quello che vogliono. Si vede che non conoscono ancora i Veneti. La paura e la repressione non farà altro che da moltiplicatore e gli oppositori
    a questo stato di cose cresceranno anche in altre regioni. Avanti così Savoia che questa volta ti faremo le scarpe.
    WSMS

    giancarlo 2 aprile 2014 16:19
  • Bisogna a vere i nervi saldi e le idee ben chiare, fare passi falsi significherebbe innescare una guerra violenta, e non è questo che noi vogliamo.Aspettiamo che gli eventi seguano il loro corso, il tempo ci darà la possibilità di ribattere con estrema facilità e senza causare vittime.

    franco 2 aprile 2014 16:20
  • nooooo
    se lasciate che gli eventi seguano il loro corso allora tutto si spegnera’!!!
    la violenza si ritorcera’ contro lo stato, la violenza e’ proprio quella cosa che gli USA hanno usato per buttare giu’ i governi altrui, guardatevi attorno.
    se usano troppo la violenza con voi allora hanno gia’ perso.

    f.b. 2 aprile 2014 16:23
  • Decisione saggia. A Venerdì!!!!!!
    WSM

    Stefano 2 aprile 2014 16:24
  • non dovete avere paura della violenza ma dell’anestetizzazione della protesta, la tattica loro e’ quella di spegnere il fuoco poco a poco. se provano di spegnerlo con la violenza otterranno proprio quello che e’ accaduto di recente in altri stati, ovvero la caduta del governo.

    f.b. 2 aprile 2014 16:25
  • Venerdì tutti a Vicenza.Con i nostri gonfaloni Veneti.

    Carla 2 aprile 2014 16:27
  • domani si lascia che la gente legga la notizia sui media e che si gonfi la protesta dentro, sabato tutto il giorno si protesta fuori in piazza e se non basta anche domenica.

    f.b. 2 aprile 2014 16:28
  • per l’indipendenza ci vuole la guerra e si puo’ fare in 2 modi: o con le armi o coi media. voi non avete altro che i media ed e’ con quelli che dovete agire. dovete organizzarvi al meglio per mostrare la protesta vostra e la eventuale repressione dello stato, piu’ lo stato reprime e piu’ voi vincete perche’ nessuno si potra’ ancora fidare di uno stato che reprime le persone con la violenza.

    f.b. 2 aprile 2014 16:36
  • avete tutti facebook, usatelo una buona volta per qualcosa di utile, postate tutte le informazioni possibili e tutte le magagne del regime. siete due milioni ma basta anche solo qualche centinaia di migliaia, col passaparola arriva presto sulla bocca di tutti. organizzatevi con l’arma che avete!!! non giocate al gioco del governo, vi mette a ko alla prima ripresa!

    f.b. 2 aprile 2014 16:39
  • lo volete capire che dobbiamo muoverci con calma e democrazia?vogliamo far ufficializzare sto cavolo di referendum.non occorre farne uno nuovo come vuole fare troll zaia.ma finche non saremo UFFICIALMENTE e ripeto UFFICIALMENTE indipendenti ci romperanno sempre le scatole.il sig busato ha sbagliato mettere in primis non pagare le tasse.in primis bisogna diventare ufficialmente indipendenti.la mia completa solidarieta’ con le persone arrestate per la LIBERTA!sti cavoli di poliziotti dovrebbero stare dalla nostra parte.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 16:44
  • cmq, stasera la protesta non ve la lasciano fare perche’ non hanno sufficiente tempo per organizzare il controllo di polizia… nonche’ gli infiltrati necessari a disfarla.

    f.b. 2 aprile 2014 16:45
  • io dico che dobbiamo fare una protesta di massa per le persone coinvolte in questa bufala(definita terrorismo)alla fine potrebbe esser uno qualsiasi di noi.. forse sarebbe un grande segnale,non trovate?

    matteo 2 aprile 2014 16:49
  • scusa eh, lo stato estero minaccia e la chiudete cosi?
    giusto non cercare lo scontro contro chi è armato e piu forte, ma sempre invasore estero è, quindi un minimo di comunicazione internazionale ci vuole ! su la testa e segnalare e chi di dovere

    pierino 2 aprile 2014 16:57
  • hanno paura della volontà popolare: io penso che si dovrebbe andare dopo aver fatto adeguata pubblicità in Russia.

    stefano 2 aprile 2014 16:59
  • è stato fatto il primo decreto…. adesso vorrei sapere come metterlo in pratica!
    Mancano le indicazioni su cosa fare e cosa non fare… io sono per l’indipendenza ma questa premessa, il decreto, la dice lunga….

    Pietro 2 aprile 2014 17:02
  • ma la volete finire di parlare come se fossimo gia indipendenti?nelle carte siamo purtroppo ancora italiani.per caso avete un passaporto diverso?per venire in veneto ci vuole il passaporto?la risposta e’ no.quindi siamo ancora in italia putroppo.vogliamo lottare con testa e furbizia?questo casino e in parte colpa di busato perche’ invece di andare in giro a fare interviste la prima cosa che doveva fare e’ ufficializzare il referendum.portare tutti i voti a bruxeles,roma,onu ecc..finche’ non ci danno l’indipendenza.poi una volta indipendenti possiamo fare QUALSIASI scelta.!!!!LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:03
  • Dopo questo mi rendo conto che io ODIO lo stato italiano

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:03
  • vergognatevi

    marco 2 aprile 2014 17:06
  • 1+1 perche’ le forze dell’ordine si possono comportare cosi?perche’ siamo ancora in italia.non siamo indipendenti.il referendum e’ valido perche’ abbiamo raggiunto numeri incredibili,ma per la legge e’ stato un sondaggio piu’ che un refendum.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:08
  • Se basta un carro di carnevale a spaventare gli I-Tagliani, allora vuol proprio dire che avete colpito nel segno e che dall’altra parte c’è il solito stato delle banane.
    Chi usa le mani vuol dire ha finito gli argomenti.
    Però Busato dovrebbe davvero finirla di fare passerelle e mettersi a pensare qualcosa di concreto e di veramente fattibile.

    Giovanni 2 aprile 2014 17:10
  • Cristian.tu non vali il tacco di Busato e anche immerso nel pantano.Sciacquarsi la bocca con il cloro prima di parlare male degli altri.Tu sei Veneto come io sono una svedese.

    Carla 2 aprile 2014 17:10
  • siete forti, voi volete che qualcun’altro dichiari che voi siete indipendenti.
    bene, se lo dichiara qualcun’altro significa che voi non siete in grado di farlo da soli… ergo non siete indipendendti dagli altri.
    vi state mordendo la coda, l’indipendenza e’ un qualcosa che va ottenuto coi fatti (propri e non degli altri).
    vi state spegnendo (da soli) quel poco di coraggio che era nato dentro di voi e il coraggio non si compra al supermercato, nemmeno ve lo presta qualcun altro. se volete diventare indipendenti dovete andare in piazza nonche’ farlo con atti concreti staccandovi dagli ordini di chi vi controlla. il governo ha potere fintanto voi glielo date, fintanto voi ubbidite ai suoi ordini (in gergo moderno dette anche leggi).

    f.b. 2 aprile 2014 17:17
  • si carla cavoli mi ha gabbato sono un troll romano.cavoli sei grande carla.sei una sensitiva della tastiera riesci a capire le persone da come scrivono.cavoli il mio rispetto.tu il cloro c’e’ lai nel cervello.ripeto e vediamo se quello che scrivo adesso lo capisci o no.!!!ho votato per l’indipendenza,contro l’euro,contro l’onu.e abito a cassola in provincia di vicenza.secondo te quello che o scritto so de roma o veneto chiromante carla?LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:17
  • Cristian sei un cagasotto

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:18
  • e cominciate a bisticciare tra voi… hahaha
    ma dove volete andare messi cosi’? siete inzuppati di gossip e lamento, plasmare la realta’ e’ roba da gente forte, non da imbambolati permalosi capaci solo di pigiare su di una tastiera.

    f.b. 2 aprile 2014 17:21
  • no edoardo mi so pulire il culo.cagasotto sarei tu.sveglia prima l’indipendenza.ma avete letto bene cosa ho scritto?hai il passaparto veneto edoardo? se si allora siamo indipendeti effettivi.non siamo all’epoca di benjamin franklin?all’epoca l’america era distrutta dalle guerre.non esisteva nessun governo e’ per quello che hanno scritto il trattato di indipendenza,ed era valido.adesso putroppo siamo ancora sotto lo stato italiano.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:23
  • grazie f.b. del tuo richiamo,sinceramente non sto scherzando.grazieLIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:25
  • all’epoca l’america era tartassata dalle tasse imposte dalla gran Bretagna non era tartassata da guerre. è per questo che ha voluto l’indipendenza.

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:26
  • non cerano le guerre?ci sono stati piu’ morti tra inglesi i patrioti delle due guerre mondiali.che caVOLO dici?

    cristian 2 aprile 2014 17:28
  • Siamo d’accordo con questa idea. Non dobbiamo cadere nelle provocazioni dello stato italiano. Venerdì 11 aprile a Vicenza.
    viva San Marco!

    Fabio83 2 aprile 2014 17:31
  • Ho letto su televideo qualche minuto fa che le forze dell’ ordine , i soliti carabinieri hanno eseguito 24 arresti tra le fila di persone in qualche maniera riconducibili a movimenti a favore dell’ indipendenza del vENETO. Cosa dire , se questo corrisponde a verità l’ azione repressiva si inserisce nella logica di pensiero inteso a combattere il libero pensiero in qualunque forma si estrinsechi. Questo stato fasullo che ha sulla coscienza il suo proditorio fallimento ha gettato anzitempo la maschera mostrando quel volto espressione di una logica di potere repressivo , violento autoreferenziale a se stesso. Nessuno tra i sostenitori dell’ indipendentismo si è reso colpevole di azioni violente , nemmeno con la verbosità delle stesse. Il movimento mai ha osannato la violenza quanto piuttosto ha invitato all’ esercizio di diritti democratici all’ auto determinazione del popolo veneto. Ora hanno trovato un servo dello stato vessatore dei suoi cittadini che in nome di un nonsense ha inviato le forze dell’ ordine ad arrestare e ad intimorire chi ha il sacrosanto diritto di pensarla diversamente e che di null’ altro si è macchiato se non elevare un grido alla libertà di espressione e di decisione sul proprio futuro. La realtà ha superato la fantasia ed uno stato inesistente nella sostanza si fa vivo solo per reprimere preventivamente. I serenissimi furono trattati alla stregua di terroristi e pesantemente condannati in prima istanza sempre in nome del popolo italiano per iniziativa di un altro servo dello stato esecutore di ordini dall’ alto. Li accusarono di essere arrivati in piazza san marco con un Tank che era null’ altro che un mezzo agricolo innocuo e anche ridicolo a vedersi. Ora la stessa belluina logica del potere torna alla carica offendendo con arresti ed intimidazioni chi non si farà certo intimidire da chi non sa fare altro che prevaricare sempre s’ intende in nome del popolo italiano. Il martellatore della val passiria il famigerato Klotz, la cui figlia ha raccolto la sua eredità ideologica, attentava ai tralicci e alle caserme dei carabinieri in alto adige, pardon sud tirol e il buon governo italiano di allora mai ebbe a neutrlizzarlo anzi fece a questa propaggine nordica dono di ampia ed ampia autonomia (governo Moro e le bombe cessarono. Concludo dicendo che anche il leone seppur ruggisce ha paura e noi continueremo nella nostra unitarietà d’ intenti.

    renato brando 2 aprile 2014 17:33
  • Cristian sai dove si colloca la guerra di secessione americana? cosa c’entrano le 2 guerre mondiali?

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:39
  • F.B. tu posti messaggi forti. Ma ci vedo la voglia da parte tua di spronarci.
    sbaglio?
    detto questo prendo (prendiamo) il tuo post delle 17.17 come incitamento.
    sennò saresti un nemico dei Veneti.
    IO DICO LA MIA! CHE SI CONCRETIZZI VERAMENTE, MA VERAMENTE LO SCIOPERO FISCALE PER IL PAGAMENTO DELLE PROSSIME, IMMINENTI TASSE.
    io purtroppo non sono una p.iva ma se il mio datore non pagasse i miei contributi e me li dasse in mano, io gli ritornerei il 200% sotto forma di rispetto e abnegazione.

    Andrea Duri 2 aprile 2014 17:40
  • Cristian,
    non sei libero quando un pezzo di carta lo attesta ma sei libero solo quando hai il coraggio di fare ogni istante sempre e solo quello che ti senti di fare, questa e’ la liberta’, l’altra e’ illusione di liberta’, un qualcosa che serve solo per diminuire la paura di fare sempre e solo ogni istante quello che ci si sente di fare.

    f.b. 2 aprile 2014 17:40
  • GRAZIE F.B. i tuoi richiami mi riportano da voi.io amo la liberta’.la mia vita lo sempre fondata in due principi fondamentali.onore e rispetto.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:45
  • ci devi aggiungere il principio di San Marco

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:46
  • la vita e’ un eterno conflitto di scelta tra paura e coraggio, le esperienze che ci troviamo di fronte cambiano continuamente ma paura e coraggio rimangono sempre quelle. in questo sta il vero significato di successo, un successo interiore (che poi si manifesta anche fuori, il fuori e’ una conseguenza), cioe’ il riuscire ad essere se’ stessi. fidandosi di se’ stessi portera’ poi a verificare nell’esperienza che ogni cosa che ci sentiamo di fare sara’ anche la migliore per gli altri.
    questo e’ un momento di caos non per colpa delle regole che governano la nostra vita, quelle le abbiamo fatte noi e in un istante le possiamo cambiare, non sono le regole che hanno potere ma il seguirle, l’ubbidire ad esse.
    l’ubbidienza e’ il risultato della PAURA, siamo nel caos perche’ scegliamo quotidianamente di seguire la nostra paura ed agiamo di conseguenza. il problema sta solo dentro, il fuori e’ una conseguenza.
    proprio perche’ la forza viene da dentro occorre usarla quando c’e’, a mio parere una manifestazione tra 9 giorni non vale niente, a meno che qualcos’altro non accada nel frattempo che non la rinforzi.

    f.b. 2 aprile 2014 17:47
  • anzi, aggiungo che neanche li vorrei i soldi dei contributi non versati CHE MI SPETTEREBBERO, vorrei che li investisse in azienda per poter vedere un pò di luce fuori dal tunnel della crisi che anche io respiro.

    Andrea Duri 2 aprile 2014 17:49
  • Finché si è in tanti io non ho paura.

    EDOARDO 2 aprile 2014 17:50
  • di dove sei F.B.

    Andrea Duri 2 aprile 2014 17:50
  • attenzione prima l’idipendenza poi abbassare le tasse.se adesso non le paghiamo ci pignorano tutto.che si prende la responsabilita’ di un imprenditore che gli affibiano un mega multone per le tasse non pagate ed e’ cosi costretto a chiudere lasciando a casa delle famiglie?busato sta rischiando grosso sulla nostra pelle.io continuero’ a pagare le tasse finche’ non saremo ufficialmente indipendenti.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 17:53
  • A VICENZA

    Andrea Duri 2 aprile 2014 17:54
  • siate affamati, siate folli, diceva Steve Jobs.

    http://www.gqitalia.it/hi-tech/articles/2011/10/steve-jobs-e-morto-siate-folli-il-testo-e-il-video-del-discorso-a-stanford-ai-neolaureati

    il governo e’ la massima espressione del razionalismo, del meccanicismo. per scardinarlo bisogna farlo andare in tilt, agire fuori dalle sue regole.
    siate folli ma nel bene, organizzate una protesta in cui offrite il cibo alle forze dell’ordine, fategli dei regali, offrite loro la vostra bonta’, agite fuori dagli schemi.
    pensate all’inverosimile e mettelo in atto perche’ tutto il resto fa parte del vecchio che sta cadendo a pezzi, non c’e’ nessuna possibilita’ di cambiare usando il vecchio, ma che roba e’ una manifestazione con le bandiere del leone? il nuovo che avanza? hahaha…
    siate folli nell massima espressione della bonta’.
    e documentate tutto minuto per minuto usando i social media…

    f.b. 2 aprile 2014 17:56
  • Cristian, tu hai ragione per certi versi! Ma ciò che intendo è che lo sciopero deve essere di massa.

    Andrea Duri 2 aprile 2014 17:56
  • serve lo Shock! solo così capiranno che possiamo/sappiamo andare oltre

    Andrea Duri 2 aprile 2014 18:00
  • Quello che non si capisce è che comunque il pignoramento non è immediato ma avviene al minimo 2 anni dopo i primi avvisi di garanzia.

    EDOARDO 2 aprile 2014 18:01
  • Da oggi si decrets che le forze dell’ordine Romane siano salute solo col saluto romano invitandoli ad andare a lavorare

    Luigi Marchiorello 2 aprile 2014 18:02
  • sono di vicino Bologna ma sono 12 anni che vivo all’estero e 11 che manco dall’italia, adesso vivo a Bali.
    per via della mia esperienza vi dico di essere folli nel bene, di non mettere limiti alla fantasia. fidatevi di voi stessi, non c’e’ bisogno del numero per avere la forza, quella viene da dentro e non da fuori.
    avete avuto la fortuna di nascere italiani il che significa avere una creativita’ fuori dal comune, io ho girato ed avute esperienze in tutto il mondo e posso assicurarvi che nessuno e’ come noi, dentro di noi nascono 1000 idee al minuto, solo a noi succede sta cosa, quello che ci manca e’ il coraggio di realizzarle.
    noi abbiamo la possibilita’ di costruire il nuovo e per farlo occorre per prima cosa lasciare andare il vecchio, lasciarlo crollare, solo fatto il vuoto lo si puo’ poi riempire col nuovo. abbiate coraggio perche’ nella vita paga solo questo, il resto e’ un’effimera illusione e l’unico risultato che da’ e quello di far calare momentaneamente la paura.
    certo che sono con voi, solo in veneto e’ in atto per ora una volonta’ di cambiamento, siete i capifila, siete l’esempio e anche solo per questo meritate la stima di tutti e la state avendo, anche di quelli che vi danno contro, le loro azioni non sono invero cio’ che sentono dentro, dentor stimano il vostro coraggio, quello che loro non hanno.
    siate folli nella massima espressione del bene ed abbiate il coraggio di seguire la vostra follia.
    un augurio a tutti voi.

    f.b. 2 aprile 2014 18:04
  • si edoardo ed io devo vivere con una spada di damocle sulla mia famiglia.ma vogliamo spingere tutti insieme per farci riconoscere a livello internazionale l’indipendenza?fatto questo possiamo noi andare in casa dei carabbinieri e polizzia e mandarli in carcere.e che cavolo.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 18:09
  • Per la questione degli arresti non ho parole per me è un chiaro tentativo di intimidazione!
    Visto che c’è stato un voto regolare e che ci sono 10 rappresentanti del popolo veneto penso che dovrebbero trattare la cosa come un ingerenza politica da parte di uno stato straniero!
    Le manifestazioni di piazza oramai sono convinto che lasciano il tempo che trovano perché non tutti quelli che vorrebbero parteciparvi possono farlo ho per lavoro o per malattia o per questioni di famiglia!
    Io penso che sempre 10 delegati in forza dei due milioni e 300 mila voti che ci sono stati siano legittimati a trattare ogni singola questione da stato a stato e con una posizione preponderante in quanto loro sono legittimati dei due milioni e 300 mila voti dei veneti il governo attuale dello Stato italiano non è stato legittimato da alcun voto!
    Più che la strada della piazza intraprendere la strada della politica e ti cercherei appoggi esteri non solo fra gli stati europei ma anche fra quelli extra comunitari!
    Il fatto è che il tempo oramai stringe perché il Financial contract sta per essere applicato e ciò porterà alla disastrosa fine del Titanic Italia che ci trascinerà inesorabilmente con esso!

    david 2 aprile 2014 18:11
  • Cristian ma se tu non hai una partita iva non farti ‘sti problemi. Non sarai certo te il primo a non pagare le tasse!

    EDOARDO 2 aprile 2014 18:11
  • si e’ vero edoardo

    cristian 2 aprile 2014 18:13
  • io sono mite, per la pace e la non violenza ma, m’ è rimasto impresso, circa 200 anni fa in america, c’ era un tale di nome Thomas Jefferson, uno che se ne intendeva, che predicava che quando si deve scrivere una costituzione si deve usare con una mano la penna e l’ altra il fucile…azz…ciao a tutti

    annibale 51 2 aprile 2014 18:16
  • Quanto siete ridicoli e continuate a scrivere e progettare azioni eversive…poi se dobbiamo arrestarvi non lamentatevi…la legge va rispettata

    decima mas 2 aprile 2014 18:19
  • in particolare questo passaggio:
    “Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno che cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario.”

    f.b. 2 aprile 2014 18:19
  • busato la responsabilita’ di questo evento che ‘e successo e tua.sei tu che nel palco hai sventolato un’indipendenza non ufficiale,facendola passare per vera.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 18:21
  • ha ragione deciman mas.se fossimo stati ufficialmente indipendenti le forze dell’ordine non avrebbero potuto fare niente.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 18:23
  • WSM il Gonfalone e’ appeso alla finestra del mio appartamento qui a Venezia.

    Mauro 2 aprile 2014 18:40
  • no Cristian,
    la liberta’ non ce l’hai perche’ un altro ti dice che tu sei libero, in questo caso sei ancora dipendente dalla sua decisione, sei ancora dipendente da lui, schiavo della sua decisione.
    la liberta’ ce l’hai solo nel momento in cui decidi di prendertela da solo.
    tanti singoli uniti da questa decisione poi aumentano la forza della liberta’ ma se non decidi prima di prendertela per te stesso hai gia’ perso in partenza, hai gia’ scelto la PAURA. il coraggio prevede che te la prendi prima da solo, solo poi ti aggreghi ad altri che hanno fatto altrettanto.
    il coraggio che nasce dal gruppo non e’ coraggio, e’ solo un calo di PAURA. il coraggio o ce l’hai tu o niente, indipendente lo sei tu da solo e non per forza di altri.
    e’ un controsenso essere indipendenti ma dipendenti dall’approvazione altrui. non serve nessuna approvazione, se viene serve solo a chi la fa ma non a te, tu non hai bisogno di qualcun altro che ti dica che tu hai il coraggio di essere indipendente, lo puoi e anzi lo devi fare da solo.
    se il veneto sara’ indipendente sara’ solo perche’ tanti singoli dentro di loro avranno deciso di esserlo.

    f.b. 2 aprile 2014 18:42
  • per chiarire, vuoi essere libero?
    ok, cos’e’ la liberta’?
    la vedi la’ fuori, la puoi toccare?
    la liberta’ non esiste la’ fuori per cui non c’e’ nessun modo di ottenerla modificando il “la’ fuori”.
    la liberta’ esiste solo come “sentire” interiore ed e’ solo li’ che puoi agire, il resto e’ illusione.
    per questo uno se la deve prendere da solo con il coraggio di fare quello che si sente di fare, solo poi il “la’ fuori” cambiera’ conseguentemente alle nuove azioni fatte seguendo il coraggio di essere liberi.

    f.b. 2 aprile 2014 18:46
  • cio f.b non siamo all’epoca medioevale.le armi c’e’ lanno loro.tu scrivi bene ma riesci a metterle in pratica?o parli bene e razzoli male?LIBERTA!adesso voglio vedere busato cosa fara’.altre chiacchere e basta. ecco cosa fara’.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 18:50
  • Chiedo scusa,ma credo che loro si siano sacrificati per tutti i veneti….in questo momento ne stanno parlando tutti i TG e GIORNALI…SONO DEI VERI BRAVEHEART….Cristian parchè non te ve fartelo mettere in culo?ti non te ghe fioi ti si solo chi a mettere sissania….va so par la cavesagna a catare su i visoni e dopo va in leto che el sole magna le ore rimbambio che non te si altro

    gioakin 2 aprile 2014 18:51
  • Non credo si possa imputare a Busato &c.di aver istigato alla violenza, anzi esattamente il contrario, rileggetevi le sue dichiarazioni.
    Se poi ci sono delle persone con la testa calda, bisognerà stare molto attenti perchè fino ad ora ancora nessuno, a parte la maggioranza del popolo veneto, ha ancora riconosciuto la ufficialmente la Repubblica Veneta.

    mauro/1 2 aprile 2014 18:53
  • gioakin visto che sai solo affendere vieni a dirmele in faccio cretino rincoglionito.che dopo della faccia non ti restera’ proprio niente.io non ti ho offeso ignorante testa di banane.ho 39 anni sposato da 15 ed o 3 figli.quindi non ti permettere mai piu’ di offendermi perche’ l’unico che ha scritto i cazzi suoi sul sito sono stato io.quindi voi state tanto a criticare e offendere nascosti dietro i vostri computer.LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 18:56
  • CREDO CHE DOVREMMO ATTENDERE E SEGUIRE LE INIZIATIVE DI BUSATO.
    NEI PROSSIMI GIORNI SARA’ ESSENZIALE LA PARTECIPAZIONE DI MASSA DEI VENETI .
    E’ UN IMPEGNO CHE VERRA’ RIPAGATO A MEDIO TERMINE. RICCARDO

    RICCARDO 2 aprile 2014 18:56
  • Cristian,
    per te non e’ importante quello che faccio io ma quello che fai tu, idem per me e per chiunque altro.
    in ogni caso io sono cio’ che scrivo e sono arrivato ad esserlo riuscendo a scegliere tra paura e coraggio.
    questo sempre nel rispetto di chi ancora non e’ riucito a scegliere, gli altri hanno sempre il massimo rispetto, qualunque decisione prendano perche’ la prendono per loro ed influenzera’ la loro vita.
    il gioco della vita sembra essere un gioco di gruppo invece e’ un gioco personale, il gruppo serve a diminuire la paura, come ti ho gia’ detto in precedenza. paura e coraggio sono cose interiori he niente e nessuno da fuori puo’ cambiare, idem per la felicita’. le cose davvero importanti sono dentro, la vita e’ un mistero…

    f.b. 2 aprile 2014 18:59
  • f.b ma secondo te e’ meglio seguire la rivolta o quella della furba democrazia.?LIBERTA!

    cristian 2 aprile 2014 19:03
  • Penso che bisogna fare un ringraziamento enorme a Busato e C. che hanno messo la loro faccia e parte importante della loro stessa vita x darci la possibilità di far cambiare finalmente qualcosa….nn sprechiamo anche questa possibilità,e anche nel nostro piccolo aiutiamoli xk un piccolo sforzo di ognuno serve per fare grandi cose….Forza VENETI

    lorenzo 2 aprile 2014 19:04
  • Cristian,
    per me il meglio e’ fare sempre e solo ogni istante quello che ci si sente di fare, non ci sono altre regole.
    questa e’ la liberta’ di essere se’ stessi, il resto e’ un surrogato utile solo a diminuire la PAURA di fare sempre e solo ecc……
    per questo quello che posso dire e’ e sara sempre: abbiate il coraggio di essere voi stessi e non badate a quello che succede “la’ fuori”.
    credimi, anche chi vi da’ contro in realta’ stima il vostro coraggio, quando riuscite a sceglierlo alla paura.
    siate affamati, siate folli MA NEL BENE.
    lasciate perdere il vecchio, le vecchie azioni meccaniche, dovete inventare il nuovo che ancora non c’e’ per cui non esiste nessuna regola, quelle le farete voi strada facendo.
    state costruendo una strada nuova e NESSUNO adesso puo’ dirvi se sia giusta o sbagliata, il nuovo nessuno sa come sara’ per cui e’ ingiudicabile, lo si sapra’ solo dopo, adesso ci vuole il CORAGGIO di provarci perche’ senza provarci non si cambia NIENTE.
    provateci senza la paura di sbagliare, solo chi non fa niente non sbaglia mai. in vita mia quelli che hanno avuto piu’ successo sono stati anche quelli che hanno sbagliato di piu’ perche’ sono stati quelli che ci hanno provato di piu’ e facendo si sbaglia. fa niente, lo sbaglio insegna, la volta dopo sara’ meglio e quelli che stanno a guardarvi senza far niente non potranno fare altro che seguire, che essere influenzati poi da quello che avrete fatto voi. loro non possono influenzare la vostra vita, non fanno niente come non possono nemmeno influenzare la loro vita, possono solo seguire le strade costruite da altri.
    avete gia’ mezza vittoria in tasca, adesso pero’ dovete continuare decisi, SENZA PAURA, fidandovi di voi stessi, del nuovo che sentite dentro, non avrete nessun esempio di nuovo da fuori perche’ il nuovo ancora non esiste, deve essere CREATO.

    f.b. 2 aprile 2014 19:18
  • ciao a tutti, sentito? altro ke italia democratica, questa è dittatura.stato italiano =adolf hitler.io spero arrivino le tv estere e tutta l europa sappia. saluto tutti w veneto.

    joani 2 aprile 2014 19:19
  • Ragazzi se non fosse per quello che è successo oggi e per il servizio delle Iene trasmesso la settimana scorsa molti italiani non avrebbero saputo quello che sta succedendo in Veneto. Vi faccio i miei migliori auguri e spero che anche noi siciliani prima o poi ci decideremo a mandare al diavolo l’Italia e con essa la mafia che è in combutta con lo stato italiano da sempre. Forza Veneto!!!

    Giuseppe 2 aprile 2014 19:25
  • Grazie Giuseppe!!! W la Sicilia!! W il Veneto Libero!!!

    cesco 2 aprile 2014 19:31
  • Piazza S. Marco presidiata da Carabinieri e G.F. in corpetto antiproiettile e mitra a tracolla.
    Omini de egno in navi de fero!

    Nane 2 aprile 2014 19:37
  • Credo sia il momento di valutare l’opportunità di limitare l’accesso alle discussioni ad utenti certificati e registrati, con un nome, un cognome ed una faccia, altrimenti queste pagine perderanno il loro valore di agorà popolare. Purtroppo tra i tanti che vogliono discutere ragionevolmente, si inseriscono i soliti fascistelli italioni, marchettari di palazzo e repressi di ogni genere, che spruzzano fango e veleno ovunque, sterilizzando le discussioni. Prendete in considerazione l’opzione prima che la schiuma italiana annacqui l’Amarone.

    WSM

    MARCO 2 aprile 2014 19:58
    • purtroppo avremo sempre a che fare con qualche provocatore che cercherà di intrufolarsi con pseudo commenti atti solamente a delegittimare il movimento indipendentista veneto. Ricordiamo anche di vigilare sugli scritti di quei giornalisti asserviti al potere di qualunque natura esso sia fabbricatori di melma e fabbricatori di dossier falsi ad hoc

      renato brando 2 aprile 2014 20:15
  • ciao a tutti. a me dispiace per busatto. secondo me ha cantato vittoria troppo presto. avanti cosi l’ indipendenza la vedo dura. na cosa la sò. l’ italia deve rassegnarsi a star senza veneto perchè in veneto vanno via pensionati, giovani, fabbriche e operai che come mè stanno pensando di trasferirsi in carinzia. che sara’ di un veneto senza veneti? no veneto no italia.saluto tutti e… speremo ke a cambie.adiosss

    joani 2 aprile 2014 20:21
  • @GIUSEPPE: bla bla bla bla, nessuno ha mai impedito a qualcuno di combattere la mafia.
    E’ l’omertà che ha permesso la sua espansione.
    E te che sei siciliano non lo sai?

    AleD 2 aprile 2014 20:21
  • com’è che si diceva….no temere del nemico ma dei falsi amici!non cè post che io apra dove non trovo decine e decine di commenti di persone che portano solo negatività,da mattina a sera a guardar gli orari che postano!’ndasi a laorar muli!finti procausa!’ndasi a lorar sempre se lo catì!ma scometo che si za stipendiai maiali!

    matteo 2 aprile 2014 20:26
  • parchè qua bate ancora vivo el core de un leon!vergogna a chi poltrisce su questa pagina,vergogna agli italiani! WSM! http://youtu.be/dlDbeFQCM94

    matteo 2 aprile 2014 20:39
  • Caro ALED, se non fosse per l’appoggio dello stato italiano i mafiosi sarebbero solo quattro bandidi di strada. Stesso discorso per ‘ndrangheta, camorra, mafia del Brenta, banda della Magliana e chi più ne ha più ne metta.
    Saluti.

    Giuseppe 2 aprile 2014 20:42
  • vorrei solo aggiungere una cosa, se dovessi andare a votare per l’elezioni europee me sa ke incrocio le braccia e no mi muovo. dovrebbero farlo 2100000 e piu’ persone che anno votato per il referendum. vediamo ke succede. poi io o votato per la liberta’della mia terra e del resto nisba.di questo sono molto fiero. w el veneto.

    carlo 2 aprile 2014 20:55
  • miei compatrioti veneti,tutti in piazza l’11 per lottare per la nostra libertà, la libertà del nostro popolo che non si e mai assoggettato e mai lo farà a nessuno, tantomeno all’occupante italiano,e giusto lottare per la nostra indipendenza, per il nostro popolo e la nostra terra per sempre viva san marco, viva san marco viva san marco

    alberto mussolin 2 aprile 2014 21:06
  • ps anche a forza nuova avevan vietato di manifestare a venezia.
    e quindi l ha fatto diversamente ma fatto
    http://www.ansa.it/veneto/notizie/2014/03/30/happening-forza-nuova-a-venezia_f135757d-de14-427b-bbcb-4ef268cef42a.html

    mmarco 2 aprile 2014 21:19
  • 2/4/2014 l’Italia mostra il suo vero volto, ed inizia la sua fine. Sarà un boomerang memorabile…
    Il meccanismo è ormai in moto, non ci possono più fare nulla. Ogni giorno che passa sempre più gente prende consapevolezza che La Repubblica è possibile.
    Oggi ho sentito commenti di solidarietà anche da persone che dell’Indipendenza se ne sono sempre infischiate.

    Gli ital-cani hanno perso la bussola, è evidente che sono disperati. Sono come Ceausescu sulla terrazza mentre saluta la folla che gli grida contro… non capiscono cosa sta succedendo.
    Dovrebbero prendere atto che dopo anni di vessazioni, sprechi e magna magna non hanno più alcuna autorità morale per giudicare chicchessia. Dovrebbero ritirarsi in buon ordine prima di fare altro male alla nostra gente e capire che il loro tempo è scaduto. Purtroppo ho paura che non succederà e che le loro porcate siano solo all’inizio.
    Tanto meglio, la Libertà sarà ancora più gustosa.

    VSM!

    Lorenzo, Venezia 2 aprile 2014 21:24
  • espressioni di solidarietà
    http://www.lindipendenza.com/le-tante-espressioni-di-solidarieta-per-gli-arrestati-e-gli-indagati/
    gli eurodeputati della lega a bruxelles ne han parlato in aula

    mmarco 2 aprile 2014 21:32
  • Dio caro, me par de sentir parlar quatro taebaini rincoioniì e bauchi. Peso de Bin Laden ghe sboro. I gà fato ben a metar dentro quei musi da merda col trator, che i poteva far mal a se stesi, e anca a che altri. No se che deso mi poso farme el trator blidato in case, e andar par Cavrie a sigàr come un mato e rompar e bae a che altri.

    Boscoeo 2 aprile 2014 22:08
  • si andasi in piasa e sarete i soliti 4 gati si e no 10000 fanatici…

    alexander 2 aprile 2014 22:43
  • ripeto a quelli che stan qui a lagnare per il no!non vi devo spiegazioni!”NON VENETI”no non lo siete”VERGOGNA!ve la dovete portar nella tomba tuti!…ops manca na t…..qua mi devo fermare vero?perchè altrove con i trditori non si va!gente che parla di fanatismo!no il nostro è un credo,e ancor più na speransa ed è l’unica rimasta!ma che al solo pensiero te toca el cor!viva el veneto!

    matteo 2 aprile 2014 23:18
  • alessander merda!4 gatti te ghe je 0nte le braghe che i ruma,sempre qua anca ti!lavete sporco!

    matteo 2 aprile 2014 23:20
  • alexander te umigli un popolo!sporco avate!e stacate daa cadrega!sempre qua,malvivente dello stato!vergognati!stai sputando non sui voti ma sul sangue veneto!

    matteo 2 aprile 2014 23:22
  • Dateci presto la data esatta saremo in tanti. Quello che è successo è abberrante. non dobbiamo farlo passare! tutti a vicenza o treviso o venezia che sia madonna non vedo l’ora. Questi sporchi bastardi luamari e gnacche che non sono altro schifosi mafiosi devono pagare! Che ci ridiano indietro tutti i nostri diritti i nostri soldi e lo sforzo e il sacrificio di tutti quegli imprenditori che ogni giorno lavorano e non vedono i figli crescere, ci devono un sacco di cose andiamo a riprendercele!

    Fabiano 2 aprile 2014 23:49
  • fanatico Matteo son veneto anca mi…ancora meo VERONESE…fate vedar che te ghe ne de bisogno

    alexander 3 aprile 2014 0:17
  • e me par che qua ghe sia un pò massa vicentini magna gati..

    alexander 3 aprile 2014 0:23
  • ma copate

    EDOARDO 3 aprile 2014 0:34
  • Il regime comunista della DDR è caduto anche grazie a folle oceaniche che tutte le sere dopo il lavoro scendevano in strada al grido di “Wir sind das Volk” (siamo il popolo). L’occupante italiano sta esalando l’ultimo gemito di una moribonda tirannide che si materializzerà anche con torture come a suo tempo furono vittime i patrioti sudtirolesi. Cerchiamo tutele internazionali e lottiamo pensando a Kobarid/Caporetto, affinché l’italia sia unita, divisa o come cavolo vuole da Ferrara in giù e da Peschiera del Garda in là.

    Alberto Mondini / Verona 3 aprile 2014 2:01
  • Qualcuno può fermare questo pazzo demenziale e autoreferente, che con la strategia che dalle mie parti si direbbe “se la fa e se la magna da solo”… prima indice una manifestazione poi scrive che le forze dell’ordine gli dicono che la bloccherano anche con la violenza… ci porti le REGISTRAZIONI visto che vuole fare sempre e solo notizia con numeri falsi, notizie false, ragioni false ed è lui il PRIMO FALSO !!! OCCHIO A CHI VI AFFIDATE !!!!!!!!!
    L’indipendenza è una cosa SERIA. lui… NO !!!!
    Non invitatelo piu da nessuna parte!!! Uno che dice che l’89% degli aventi diritto ha votato è un falso demagogo e l’antipasto del sapore del potere lo sta portando fuori dalla realtà !!! Chiamate un psichiatra che gli dia le pastigliette giuste per riequilibrare questo signore.

    NUMERI FALSI 3 aprile 2014 8:56
  • NUMERI FALSI de nome e de fato! Per piacere prima di sparare certe cifre un po’(ma proprio UN POCHINO)di informazione non fa male.
    Possibile che ci sia tutta sta gente che parla-parla e non si rende conto di cosa dice…che mondo…amen.
    Lo so che è un fatto normale che ci sia sta disinformazione in italia ma sentirle sparate così mi meraviglia ogni volta…

    marco 3 aprile 2014 9:18
  • Reazion sbaglada !!! Se i te ga dito de non manifestar che i te reprime anca co la forsa te publichi nome e cognome de chi te loga dito e te vè o stesso in piassa a copar qualcun de quei che te reprime. Dopo te vedrè che i ghe pensa do volte a romper i cojoni! Chissà come mai se i comunisti i da fogo ae machine dei Carabinieri no l’è rivolta, l’è manifestasion e nesun va in galera, se un Veneto vol ‘ndar a manifestar i vol reprimerlo anca co la forsa…che i fae pur, ma ghen sarà tanti che vien a l’inferno co mi!

    puffo 3 aprile 2014 9:32
  • 89.1% sono i SI raggiunti e non gli aventi diritto. Comunque abbiamo vinto!

    mauro/1 3 aprile 2014 9:34
  • MARCO sono sei pregato di dare i numeri veri visti che da come parli sembra tu li possieda.
    Quando parli di informarsi, io ti dico : occhio a dove ti informi.
    Guarda qui e dimmi …
    http://mcjonline.com/domain/plebiscito.eu

    questo è un sito che monitora tutti i traffici per singoli accessi di tutti i siti, ti basta come fonte?
    Ti dico, prendi la calcolatrice, che al tempo delle famose “votazioni” devo virgolettare perchè tali non si possono ritenere… c’era un affluenza al sito di 16.000 contatti da singoli IP al giorno.
    QUINDI.
    MENO di 100mila votazioni sarebbero state possibili nell’arco di tutti i 6 giorni di apertura ai seggi online… te lo ripeto: MENO di 100MILA .
    Questi sono DATI.
    Appena potete stilate la lista di tutti quelli che avrebbero “votato” e appena ho tempo li contatto uno per uno per dimostrarvi la falsità di tutta questa operazioni e del proseguio pure.
    L’indipendenza sarebbe una cosa seria, ma con questi signori.. NO.

    EMANUEL 3 aprile 2014 9:56
  • sei ritornato emanuel mi sei mancato sai? ancora rompi le scatole con le tue demenze…sei proprio un pagliaccio quando leggo i tuoi interventi muoio dalle risate

    veroveneto 3 aprile 2014 10:31
  • si sono tornato, perchè nelle newsletter che ricevo da plebiscito.eu ho potuto notare che ultimamente i deliri e la demenza anzichè diminuire sono aumentati oltre ogni limite.
    E tu puoi pure morire dalle risate, ma io non pretendo che tu capisca e mi risponda argomentando come faccio io… decine di tuoi interventi hanno dimostrato che non lo sai fare… ma per ogni Veroveneto che mi sfotte ci sono 5 o 6 lettori a cui perlomeno insinuo il dubbio che questa sia una farsa.. e poi se si documenteranno meglio scopriranno che tale è… e io punto a loro, mica a te e ai tuoi commenti sempre e solo da osteria. Ciao ! 🙂 🙂

    EMANUEL 3 aprile 2014 11:23
  • Si vede che sei proprio ignorante e i giornali non li leggi quindi i tuoi interventi sono solo per fare zizzagna per un qualcosa che non vuoi…staii prendendo in giro più di 2 milioni di persone pagliaccio e io a te non argomento nulla perche non ci arrivi buffone

    veroveneto 3 aprile 2014 12:01
  • I miei saranno da osteria come da gente normale siamo noi veneto no come te commenti da carregaro comunista demente e falso vergognati se te si veneto

    veroveneto 3 aprile 2014 12:05
  • Dalle mie parti han votato tutti!
    Presto sarà dimostrato che veramente han votato l’80% dei veneti ma a quel punto cosa farà l’Italietta?
    Si prenderà le sue valige e se ne tornerà da dove e venuta lasciando un pietoso ricordi!
    Faccio presente che esiste anche il database dei voti su cui si potranno fare sondaggi e statistiche controlli.
    Faccio presente inoltre che anche sondaggi di raguardevoli istituti davano più dell’80% di veneti per l’indipendenza!
    Cosa volete ancora da noi veneti?
    Ai vari troll non veneti ma che si spacciano per veneti, ma cambiate aria! Grazie

    andrea 3 aprile 2014 12:10
  • EMANUEL ancora con sta buffonata?? è già stato ampiamente spiegato che i siti sul traffico dei dati a cui fai riferimento tu non sono realistici….e non sto nemmeno a spiegarti il motivo…se lo vuoi scoprire vai a informarti, visto che sostieni di essere uno dei pochissimi che lo fanno

    stefano 3 aprile 2014 12:14
  • Stefano, Andrea, non siamo noi “troll” a dover dimostrare che i numeri sono falsi ma quelli di plebiscito.eu che sono veri. Cosa che per ora non hanno fatto perché pare ci stiano lavorando. Nessuno di voi ovviamente si chiede quale sia il senso di dare un risultato se poi devi controllare se a quei voti corrispondano delle identità verificabili. Chiamate pure il vostro ufficio anagrafe e chiedete se dal vostro comune i vostri dati sono partiti con destinazione i responsabili di Plebiscito.eu. Io l’ho fatto ieri e dal mio comune di residenza, l’unico ente preposto, non sono stati comunicati i dati di nessun residente. Buona giornata.

    Claudio 3 aprile 2014 12:19
  • Caro veroveneto, mi fai una tenerezza, offendi (hai riempito le 5 povere righe con buffone, pagliaccio, carregaro, comunista, ignorante, falso, demente, vergognati..), offendi pure tanto scivola tutto… perchè di concreto non mi porti nulla, parli a casaccio …e come ti ho già fatto notare, non argomenti nulla.. poi quello che dice che dalle sue parti han votato tutti… boh, beato te che conosci OGNI persona residente “nelle tue parti”… non vedete che già come parlate vi contraddite ?
    Ma io non parlo a voi, voi mi fate divertire e sottolineate sempre di più quanto sostengo: siete dei ciechi che seguono il primo sbandieratore di indipendenza, siete dei ciechi che si credono i veri veneti e gli altri no, siete dei ciechi perchè state qui a rispondere in un sito che vi sta inculando un giorno si e l’altro pure con notizie demagoghe scritte sempre e solo dal solito Giane … oppure spulciate nei giornali per vedere se qualcuno (ogni tanto succede, w la democrazia) parla a favore di questa farsa… se questo lo passate come documentarsi.. A I U T O !

    EMANUEL 3 aprile 2014 12:19
  • Stefano è inutile che siamo retta a un troll che fino adesso si è mostrato peggiore dei suoi simili

    veroveneto 3 aprile 2014 12:20
  • Stefano se ti va linkami la fonte e mi raccomando che sia autorevole, se è il solito Giane o un articolo di giornale pagato per scrivere cavolate lascia stare, dove sarebbe stato ampiamente spiegato che il sito di controllo che per gli altri siti funziona produce dati reali che nessuno contesta, guarda caso per plebiscito.eu sta sbagliando…. ormai siamo alla negazione più totale della verità… non la si vuole proprio vedere eh ?

    EMANUEL 3 aprile 2014 12:24
  • intanto io non ho mai dato del troll a nessuno!!
    In secondo luogo nemmeno nel mio comune il sindaco non ha dati i dati ma hanno votato lo stesso quasi tutti.
    Certo è compito nostro dimostrare che i voti sono veri e non preoccuparti che lo stiamo facendo..c’è una commissione internazionale che sta controllando prima la piattaforma plebiscito.eu bit per bit e poi la veridicità che voti facendo anche qualche chiamata a campione. Che voi voliate credere o meno alla commissione internazionale ha poca importanza, l’unica cosa che conta è solo il loro verdetto

    stefano 3 aprile 2014 12:26
  • sai emanuel, ho la fortuna di conoscere diversi esperti informatici…fra l’altro ne conosco uno che non sapeva proprio dell’esistenza di questo referendum…non avevo occasione migliore che chiedere a lui come funziona il controllo del traffico sui siti…e guarda caso ha confermato l’inattendibilità dei siti Alexa.com e simili…certo tu puoi dirmi che sto dicendo solo baggianate, ma se fossero tali come riesci a spiegarmi l’atteggiamento del governo italiano in tal senso?
    comunque voci ufficiose mi hanno detto che ci vorranno circa altri 10 giorni per avere il verdetto finale

    stefano 3 aprile 2014 12:37
  • Intelligentone di Emanuel preparati che tra un po cominci a lavorare…così sai cosa vuol dire

    veroveneto 3 aprile 2014 12:49
  • Dai è chiaro che siti come Alexa e company non sono in grado di dare una stima attendibile circa il traffico di un sito che è praticamente spuntato dal nulla, che ha avuto un boom di traffico circoscritto in 5 giorni ed ha un bacino di utenza fortemente localizzato.

    Oltretutto lavoro nel campo informatico da 10 anni e non mi sono mai imbattuto in un pc con la toolbar di Alexa installata (necessaria affinchè il dato venga registrato dai server di Alexa).

    Per di piùquel 10% di accessi dal Cile sono il 10% del traffico che Alexa è stato in grado di monitorare (si può ipotizzare che ad esempio in Italia ci sia un pc con la toolbar installata ogni 1000 pc, e magari in Cile ce n’è uno ogni 100), quindi è un dato che lascia il tempo che trova, e su cui non vale la pena spendere ulteriormente traffico.

    Ciò non toglie invece che mi piacerebbe vedere pubblicati dei dati di Google Analytics, che sarebbero molto più puntuali e farebbero chiarezza.

    Busato mostraci i dati di Analytics!

    Stefano J 3 aprile 2014 13:11
  • Il fatto é che l italia imploderà, oramai la cosa é inevitabile ed il veneto sarà indipendente:il processo nn é reversibile oramai!
    Solo di sicuronon si poteva sperare che uno stati dittatiriake che crea governi senza elezioni ci lascuasse andare in modo pacifico come fu per la losvacchia!
    W il. Veneto e l italia si arrangi!

    david 3 aprile 2014 13:17
  • EMANUEL,
    mettiamo che sia come dici tu, hanno votato 100.000 invece di 2.000.000, cioe’ 1/20 di quanto dichiarato.
    bene, prendo il telefono, prendo 20 numeri a caso dei votanti dichiarati e li chiamo, se e’ come dici tu 19 mi rispondono che non hanno votato.
    secondo te non lo hanno gia’ fatto?

    f.b. 3 aprile 2014 13:21
  • Alexander e Numeri falsi:uccidetevi ridicoli e illusi.
    Siete rimasti in pochi x fortuna a credere allo stato morto italia…..ciaooooooo

    lorenzo 3 aprile 2014 13:36
  • Hanno votato persone che non avrei mai pensato, altro che 100.000, parlando con amici hanno votato veramente in tanti.

    leonardo de carlo 3 aprile 2014 13:37
  • eccone un altro che pensa di saper fare i conti ma racconta barzellette…
    Io non ho detto “hanno votato 100.000”, può essere che tra gazebo e internet possano avere votato tra i 300mila, 500mila, 700mila ancora non lo so, io non sparo cifre come questi referendari… ti ho solo detto gli accessi supportati da un sito del valore di 30mila euro non possono essere andati oltre alle 100.000 presenze… beppe grillo ne spende 250mila per tenere in piedi il suo blog che se no con tutti i contatti che giornalmente ha sarebbe perennemente in crash.. … e personalmente ho seguito il sito e online c’erano mediamente 200-300 persone tra cui i buona parte sempre i soliti fanatici quindi arrivami te a farmi 2milioni, o un milione di votazioni online con questi poveri miseri accessi… quindi se vuoi prendiamo pure insieme il telefono chiamiamo e rendiamoci conto fino a che punto vi hanno mentito… e se non sono venti su venti, è già menzognera la faccenda… e di questo sono sicuro, poi bisogna vedere di quanto…
    Un PS Per veroveneto, scrivo su un foglietto di carta il tuo prossimo commento, già so, offese a parte, su cosa mi stai per scrivermi … ahahaha

    EMANUEL 3 aprile 2014 13:38
  • Se ci fosse la forza ci si dovrebbe mettere sull’A13 in massa e poi vedi, altro che Vicenza. Il guaio che la maggior parte della forze dell’ordine non sento molto di essere veneti..

    leonardo 3 aprile 2014 13:39
  • EMANUEL
    appunto, verificare e’ facile ma ne io e te lo abbiamo fatto e ne io e te abbiamo dei dati certi su cui ragionare.
    quindi a che pro prendere una parte o l’altra?
    la questione e’ in sospeso, stop, inutile parlarne ora, nessuno di noi ha certezze, queste sono solo chiacchiere da bar sport che non portano a niente, nessuno di noi domani ha risolto qualcosa o e’ diventato un uomo migliore.

    f.b. 3 aprile 2014 13:53
  • piuttosto si potrebbe discutere a riguardo l’utilita’ dell’indipendenza, su come possono essere poi sviluppati i rapporti coi vicini e con gli stati lontani, ecc… insomma parlare di qualcosa, non sempre di niente.
    non siamo sempre su facebook, a volte viene il momento di giocare da grandi.

    f.b. 3 aprile 2014 14:03
  • “la questione e’ in sospeso, stop, inutile parlarne ora”
    Quanto vorrei fosse vero ciò che dici, invece nonostante la questione sia in sospeso dal primo giorno, ed ogni giorno, questi si stanno gonfiando la bocca di numeri che per ora non esistono… !!
    Chi se ne frega poi se erano veri o meno, il loro scopo era solo di far parlare di se e i 2 milioni di votanti, il superare la soglia psicologica del 50% era già sul loro tavolo come obiettivo da raggiungere veramente, o viceversa, virtualmente, frodando in un sito gestito direttamente da loro.
    Easy game , gioco facile.
    Se avessero affidato le votazioni a un sito e a dei comitati esterni e super partes ora staremo parlando di altre cifre, o meglio di un flop.
    Invece sono stati dei furbastri e io che domani non sarò un uomo migliore, voglio solo farlo notare a tutti gli accecati dalla bandiera dell indipendenza… non vi rendete conto che mentre ve la sventolano in faccia, stanno inserendo pian piano il palo della stessa nel vostro di dietro?
    Chi si comporta in modo disonesto, e questo referendum ne e’ la prova lampante non può e non deve essere seguito solo perchè parla a vanvera di una tematica seria come l’indipendenza.
    Aprite gli occhi.
    Gianluca Busato non ho speso qualche milioncino di euro per i veneti, ma per un suo tornaconto personale.
    Aprite gli occhi vi ripeto.

    EMANUEL 3 aprile 2014 14:09
  • EMANUEL,
    potresti spiegare meglio cosa intendi col fatto che lo stanno mettendo nel di dietro? che danno avrebbero i veneti oggi d aun eventuale referendum farlocco?

    f.b. 3 aprile 2014 14:17
  • EMANUEL non stai facendo notare alcunchè a nessuno.
    sei stato plagiato da numeri snocciolati da palmerini basati su siti che conteggiano il traffico su base volontaria, ovvero sui pochissimi che han installato la loro toolbar. quindi aria fritta.

    anche il costo del sito (preso dai siti di prima…) paragonato a quanti accessi può gestire è una puttanata
    tho qui ci son un po di info
    http://www.plebiscito2013.eu/plebiscito-digitale-del-16-febbraio-struttura-hardware-della-piattaforma/

    http://www.plebiscito2013.eu/plebiscito-digitale-del-16-febbraio-struttura-software-della-piattaforma/

    pierino 3 aprile 2014 14:46
  • è tornato l’Emanuel zanzara, che sa tutto lui, al quale non va mai bene niente… soffre perchè è piccolo di statura e vorrebbe essere uno e novanta, per rifarsi sugli altri?.. qualche complesso ce l’ha e i complessi sono una brutta bestia, rodono dentro e fanno vedere tutto storto..

    caterina 3 aprile 2014 18:01
  • caterina concordo con te e poi si contraddice da solo lui parla come se fosse un ente internazionale che ha i numeri in mano poverino

    veroveneto 3 aprile 2014 18:21
  • emanuel te me ghe convinto son con ti

    gino 3 aprile 2014 19:19
  • 480.946 !!! Questo è il numero totale dei votanti !!!! Ce l’ho fatta !!!!!!
    Finalmente !!!! Ora lo indirizzerò a tutti i giornalisti per farli parlare un pò di piu sui numeri reali !!!
    Lo sapevo neanche mezzo milione siete !!! AHAHAHAHA!

    VALERIO 3 aprile 2014 22:23
  • F.B. semplicemente che il signor Busato (mi ostino ancora a chiamarlo signore a differenza vostra che continuate ad offendermi), si sta facendo strada per conto suo a danno vostro ovvero: non cambierà nulla. Dov è il danno mi dirai tu se non cambia nulla. Semplice. Vi sta prendendo in giro, o per il culo se preferisci, e ora sta andando a provarci pure in Sardegna perchè il delirio di onnipotenza non conosce confini.
    Caterina, sono galantuomo e lascio correre le tue elucubrazioni mentali senza commentarle ma solo facendoti notare che non aggiungi nulla di nuovo ad offese ed illazioni gia ricevute e sempre e solo con zero argomenti a supporto.
    Gino son contento ! Lo so che mi prendi in giro, ma magari se ti leggi due o tre volte ti convinci veramente.
    Veroveneto con te ho finito pure il bonus… i prossimi commenti me li paghi, ti passo l iban in privato.

    EMANUEL 3 aprile 2014 22:40
  • “La mucca che da più latte nella mia stalla, so che in quor suo vorrebbe brucare libera nei campi e non tornare mai più, ma lungi da me chiederle se vuole andarsene”. A parere mio il voto è valido non è propiamente un referendum è un PLEBISCITO che significa “interrogazione alla classe sociale dei plebei”(cioè noi poveri “straccioni”). Bravo F.B. bei commenti, un giorno tutto il popolo dello Stivale ci ringrazzierà per quello che facciamo oggi.

    Diego 3 aprile 2014 23:28
  • Andiamo A Vicenza Stiamo Uniti il Popolo Veneto Si Libererà Del Nemico..
    TUTTI IN PIAZZA. .W.San Marco. .

    Paolo 3 aprile 2014 23:43
  • a Vicenza ci sarò!

    caterina 4 aprile 2014 8:21
  • X Emanuel: abbiamo capito che non credi ai numeri, non sei per l’ indipendenza…
    Ma rispetta chi li considera validi e ci CREDE nel mollare la pantegana…
    Io sono tra questi…
    E poi basta con sti numeri, certificazioni… Chi mi certifica che i tuoi 100.000 voti son validi? chi certifica sti siti????
    WSM

    STEFANO VI 4 aprile 2014 9:00
  • Il fine giustifica i mezzi, Gli italiani ci hanno invasi, è dal 1866 che la nostra giente non fa più vita, oprezza da questa invasione, si merita libertà! GLI INVASORI SE NE DEVONO ANDARE!
    W LA REPUBBLICA VENETA

    amerigo 4 aprile 2014 9:02
  • Stamattina sono intervenuto in una telefonata a Canale Italia per denunciare il fatto che dovrebbero interrogarsi prima di dare per vero il numero dei votanti, questo almeno finchè ciò non sarà ufficializzato… e questo lo sappiamo, non avverrà mai.. non è nei piani di Busato… cmq spero di aver aperto le orecchie e gli occhi non a tutti ovvio, guardatevi come siete accecati e assordati da questa farsa demagogica … ma a qualcuno sarà arrivato il messaggio… 🙂 🙂

    EMANUEL 4 aprile 2014 10:24
  • Stefano non credere ai numeri non vuol dire non credere all’indipendenza… della seconda ne possiamo parlare, della prima no.
    IL VOSTRO ERRORE E’ AFFIDARE A QUESTO DEMAGOGO DI LUNGA DATA LA BANDIERA DEL VENETO.
    A lui non gliene sbatte niente del Veneto e della Sardegna, lui è in cerca di una poltrona ben remunerata alla faccia vostra e visto che non è riuscito a trovarla finora ha pensato bene di crearsene una in casa usandovi come mezzo…
    NON GLIENE SBATTE NIENTE A LUI DEL VENETO !!!! APRITE GLI OCCHI !

    EMANUEL 4 aprile 2014 10:26
  • Ok emanuel passami l’iban se hai corraggio

    veroveneto 4 aprile 2014 11:55
  • bravo emanuel continua ke ti li fe incasare tuti

    gino 4 aprile 2014 14:32
  • Guardate che se alle prossime elezioni europee vincono i partiti nazionali in Veneto, tutta la rivoluzione indipendentista si sgonfia. Chi crederà mai a un popolo che un giorno vota l’indipendenza e un mese dopo vota i partiti nazionali come se nulla fosse?

    luca 6 aprile 2014 23:01
  • IO sono emigrato a Milano al età di 12 anni mi ci hanno portati i miei più mia madre che aveva già i un fratello e una sorella per la situazione che si in cominciava ha vivere nel meridione si sta parlando di Napoli una Città che ha una storia come la prima città del meridione è come monumenti e come storia

    Mi Scuso io non ho mai espresso il mio pensiero tramite il computer. Io dico come è possibile Mio Padre nato nel 1914 ha combattuto per questa terra per liberarla dallo straniero si ritrova è invasa dai stranieri senza combattere Che cosa e successo tutti quei morti non sono serviti ha niente Noi popolo italiano se vogliamo dire noi non siamo mai stati uniti nel senso Io sono ha Milano da trenta 35 anni e pure c’e ancora una discriminazione tra il Nord e il Sud. Io vedo che nostri politici non conoscono il territorio e non conoscono neanche chi è italiano io ho sola come scuola la terza media inferiore non sono ne diplomato ne laureato perché come vi ho già raccontato ho perso la mia infanzia e ho incominciato a lavorare al età di 12. In quel epoca mio padre era in valido non sto ha raccontare tutto perché sarebbe lunga il vecchio meridionale ma penso anche altre parti di Italia si diceva impara l’arte e metila da parte. Io in qualche modo ho imparato di più di una ma vedo che ha nostri politici non gliene frega niete. Anzi stanno pensando di abbassare gli stipendi la manodopera ma io dico ignorate che sono io come pssono abbassare il costo; del quando il costo della vita e alto Io ho visto la benzina che costava meno di 500 Lire ora quanto Costa (Domanda) ho visto che le case costavano una un pò bella 180 Milioni di Lire ora quanto Costa (Domanda) Ho visto per fare la spesa alimentare super giù buna di 250 Mille Lire ora quanto Costa (Domanda). Io credo che questo che stiamo subendo sono altro che umiliazioni questo è aprofittare della povera gente. Io non mi rendo ne sinistra ne desta ne cento Io sono per il popolo Italiano dato che io sono Italiano ma Italiano Figli di reduce di Querra che in qualche modo e riuscito fortunatamente ha portare a casa la pelle e che tanti non c’é l’hanno fatta. Domanda e mi ridomando è possibile Chi ha rubato e ci governa non paga tutti i danni e deve pagare la popolazione. I nostri governanti hanno fatto un bucco di 2 Mila Miliardi e non solo chi ha fatto il danno ci fanno credere nulla tenetti. Mi sembrano assurde queste leggi devono cambiare. Metterli in prigione non serve alla nazione perché li devi anche mantenere seve delle pene più pesanti queste questioni non va bene per chi ci amministra e senza fagli il pagare il dazio per i soldi che prendono e per le aggevolazioni che hanno. Dovrebbero metterli in mutande vero e propri della parola e collegarsi per la restituazione (Mi scuso della parola che faccio fatica ha scrivere io non sono colto come tati che hanno letto tanto. Io leggo solo quello che mi sembra utili io sono più di mano che nei Libri. (Cioè pratico)) del denaro anche chi e un parente il più lontano possibile. Questo por terrà uno scombuglio nella sua famiglia e una cosa che va fata pur troppo in Italia chi fa i danni non ha mai pagato ed e ora di finirla perché anno rotto un equilibrio madornale ce troppa confusione chi e onesto e costretto ha pagare quello che hanno fatto il malfattore. Ma non vi siete mai domandato per che al signor Cracsi non lo hanno mai rimpatriato? E i figli si ritrovano in politica? E poi e giusto che cambiano poltrone Tutti i parlamentari? De è giusto che prendono quei stipendi da capogiro? Ed e giusto che la chiesa non sa fare altro che predicare e razzola male? ( Io sono Cattolico Cristiano Non Protestante Questa e una cosa che ho vissuto da piccolo in un collegio di suore ed ho un ricordo non bello. Man non cambierei la mia religione per un altra no perché la mia e migliore ma è mia e della mia Nazione e della mia cultura da italiano o pure meridionale) ritornando al discorso di prima mi domando perché lo straniero se dice che noi siamo razzisti deve essere ascoltato! Ma scusate in Italia il razzismo ci è sempre stato tra Nord e Sud e siamo della stessa nazione e mi domando voi direte quante domande si fa questo va bè. La lingua (linguaggio) del popolo italiano e il dialetto no? L’Italiano ci estato imposto vero? mi ridomando in uno stato che ci sono due stati va bene? Non creano confusioni come ci siamo trovati? che i soldi per ventenni sono spariti al Sud al Vaticano, al Centro San Marino e al Nord la Svizzera Austria Montecarlo? Mi ridomando non credo chi portavano questi soldi in queste nazioni erano operai ma credo che erano politici perché una parte di politici hanno delle industriali e i profitti li facevano loro poi la sanita e tutto quello che faceva parete della malfare nazionale con la poggio dei ministri servizi segreti e altro ancora il punto io sono sempre meridionale nel senso ho imparato che quello che era in magginabile e diventato magginabile . purtroppo hanno rovinato delle generazioni dal 68 forse qualche anno prima ad oggi giorno con droghe putane ricchioni telefonini poi ora smartfon roba americana che una volta ci dicevo, in America qua, la, e oggi in Europa en io mi domando Io sono in Italia che cazzo mene frega della America ho del Europa.
    purtroppo ci stano prendendo per il culo. Mi ricordo quando ero ragazzino e andavo a lavorare in cantiere gli operai gli anziani quando arrivava il datore di lavoro avevano paura mi dicevano arriva il padrone, il padrone e io stupito mi dicevo dentro di me( come il padrone non sono mica un cane che ho un padrone (perché il cane lo sempre avuto ed io ero il suo padrone)Qual che anno dopo capivi che li avevano tenuti nel ignoranza. Come oggi una FIAT che riesce ha comprare la Chrysler vorrei sapere con quali soldi se è sempre vissuta sui finazziamentti dello stato italiano. Purtroppo la nostra bella Penisola e le nostre isole le stano distrugendo questi criminali noi abbiamo fatto invidia ancora oggi al tutto il mondo con la nostra fantasia i nostri paesaggi la nostra storia noi dovevamo vivere di turismo agricoltura di qualche industrie, Come industria avendo Mare, Mare, Mare, cantieri navali, chimica farmacia, automobilistica, moda abbigliamento, culinaria,
    lavori artigianali che siamo bravissimi ci sono tanti e tanti ancora.
    Io mi scuso con gli stranieri ma io sono italiano e non mene frega un cazzo che pensano che sia razzista purtroppo razzista si diventa anche quando un paese che stato preso da assalto da altri popoli come se fosse il paese dei balocchi. Per quasi 30 e i nostri politici e con la chiesa lo anno permesso
    io non voglio essere multi etnico non mi interessa niente dobiamo imparare l’inglese quando sento hot dog di tu noi tutti i dialeti e italiano non riusciremmo mai adire (caldo cane) Scusatemi se sono stato strampalato ma merà scifuggà

    corrado 18 luglio 2014 4:21

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: