background img
leone-digitale

CRIPTO-STATO: COSA SONO LA CITTADINANZA, LA NAZIONALITA’ E LA RESIDENZA DIGITALE VENETA

marzo 2, 2016

Quali servizi saranno attivati tramite il Cripto-Stato della Repubblica Veneta

leone-digitaleLa Repubblica Veneta è il primo Paese del mondo ad offrire in modalità integrate la Cittadinanza, Nazionalità e Residenza Digitale, ovvero una identità digitale transnazionale disponibile a chiunque nel mondo voglia accedere ai servizi del Cripto-Stato della Repubblica Veneta, nonché, ad esempio, ad amministrare un proprio business indipendente online in qualsiasi parte del mondo si trovi. Avere un’identità digitale certificata dalla Repubblica Veneta abiliterà inoltre una serie di servizi digitali sicuri e molto convenienti che aumenteranno la propria fiducia e credibilità on line.

I cittadini digitali veneti, i veneti digitali nel mondo, i residenti digitali veneti potranno, ad esempio:

  • Firmare digitalmente documenti e contratti
  • Verificare l’autenticità di documenti firmati in modo digitale
  • Criptare e trasmettere documenti in modalità sicura e non decodificabile
  • Accesso ai servizi pubblici classici forniti dal Cripto-Stato, quali: Anagrafe digitale, Servizi elettorali (per votare nelle elezioni e nei referendum della Repubblica Veneta), Formazione e Scuola, Registro Pubblico (che nel tempo sostituirà i notai, i PRA e altri servizi burocratici),
  • Aprire Aziende Digitali nella Repubblica Veneta in un solo giorno, fornendo un recapito fisico rintracciabile e certo, che potrà anche essere fornito da Terzi.
  • Gestire la propria Azienda Digitale Veneta da dovunque nel mondo
  • Gestire pagamenti digitali e trasferimento di denaro. Aprire un conto bancario digitale richiederà un processo di riconoscimento fisico in un Paese dell’Unione Europea secondo modalità che saranno a discrezione dei nostri partner bancari.
  • Accedere a servizi di pagamento on line e a servizi di conversione di valute digitali con valute fisiche e viceversa.
  • Dichiarare le tasse online alla Repubblica Veneta. La residenza e la nazionalità digitali non assicurano automaticamente la residenza fiscale. Per approfondire i temi fiscali ed evitare problemi di doppia tassazione è bene consultare un professionista tributario.
  • L’offerta di tali servizi on line rivela la natura pioneristica della Repubblica Veneta quale Paese digitale transnazionale che travalica il concetto di confine statale.

Chi avrà effettuato la prenotazione di richiesta di Cittadinanza, Nazionalità, o Residenza Digitale, riceverà una Carta di identità (ID Cad), che fornisce:

  • L’identificazione digitale e l’accesso autenticato a servizi sicuri e criptati
  • L’abilitazione alla firma digitale di documenti
  • La verifica digitale di autenticità di documenti
  • La possibilità di criptare documenti

Le certificazioni e le firme digitali sono legalmente equivalenti a firme scritte a mano e alla identificazione facciale nella Repubblica Veneta e, con accordo tra le parti, in ogni parte del mondo.

Nel corso delle prossime settimane presenteremo un pò alla volta tutti i meravigliosi servizi che rendono la Repubblica Veneta un esempio straordinario di civiltà tecnologica nel mondo.

Nel frattempo, puoi prenotare subito da http://blog.plebiscito.eu/shop-2/ la possibilità di accedere al Cripto-Stato Veneto.

Ufficio Ricerca e Sviluppo
Cripto-Stato – Repubblica Veneta


Categories
  • Sembra di essere in paradiso.
    E’ però fondamentale affinché i Veneti capiscano bene di cosa si tratta, dato che è la prima volta che se ne sente parlare specie in Veneto che come già da voi anticipato vengano date spiegazioni pratiche e semplici di come funziona la cosa ma non dimenticate l’aspetto più importante che ritengo basilare per il successo dell’iniziativa e cioè spiegare quali garanzie si abbia con questo sistema e quali garanzie vengano messe in atto sull’aspetto della privacy e della sicurezza specie quella monetaria……
    Scusate, ma seguirò le prossime puntate per capire bene e far capire ad altri questa cosa che mi sembra non soltanto innovativa ma in particolare che taglia fuori sia lo stato italiota che chiunque voglia vedere o capire cosa avviene dentro lo cripto-stato Veneto.
    Al momento faccio i complimenti per questa idea assolutamente fuori da tutti gli schemi sino ad ora conosciuti…
    WSM

    Fil de fer 3 marzo 2016 15:50
  • Nn so quanto potrò usufruire della cripto card da me prenotata qualche giorno fa(abito in Emilia), ma sono convinto che occorra l’indipendenza del Veneto dall’italia,quindi ben venga qualsiasi tentativo per ottenere la libertà da uno stato tiranno! È’necessario però l’unione di tutti i gruppi indipendentisti,altrimenti con le divisioni nn si va da nessuna parte.WSM,W il Veneto!!

    Aldo 4 marzo 2016 11:58
  • Buon giorno a tutti.Ottimo lavoro la cripto-moneta.Però prima occorre l’indipendenza.Se non la proclamate a furor di popolo vi mandano la postale e vi bloccano tutto,sequestrandovi con diritto quello che avete in cassa.Dovete fare casino,le rivoluzioni ghandiane non servono a nulla,servono solo a farvi massacrare di sberle l’altra guancia.Come iniziate a fare cagnara per le strade lo stato nel giro di 24 ore si cala le braghe e l’indipendenza diventa realtà.
    Saluti.

    Mauro1956 30 marzo 2016 4:48
  • ma noi l’abbiamo già proclamata, Mauro, l’Indipendenza e a furor di popolo, cioè con l’89 per cento di un referendum dei Veneti validissimo anche se senza clamor di stampa… su facebook è stata postata recentemente la conferma internazionale avvenuta a Venezia l’anno scorso… un’emozione risentirla!
    Se ne siamo consapevoli ci comportiamo in conseguenza, con le cautele che ancora i tempi richiedono fino all’attuazione piena anche formale e territoriale…passo passo..
    data l’età spero tanto di poterla vedere.. è il nostro sogno che diventa realtà!

    caterina 31 marzo 2016 10:49
  • leggo di una Signora di 89 anni, Lucia Salamon, che per matrimonio a Tunisi perse la cittadinanza italiana… continua a vivere lì ora con la figlia e da vent’anni non riesce ad riottenere la cittadinanza di origine cui tiene tanto per le ferree norme burocratiche che a questi nostri conterranei perbene vengono rigorosamente applicate…
    E di Torre di Pordenone… qualcuno potrebbe raggiungerla con una telefonata e dirle che se vuole può intanto da subito avere la cittadinanza digitale veneta, che è quello che per ora stiamo facendo noi che siamo o no rimasti nella nostra terra… Lei ha l’Italia nel cuore come tanti che sono emigrati ma in realtà la loro vera patria è la terra della loro famiglia.. e molto spesso è il Veneto o i territori della Serenissima che viene prima ancora dell’Italia, e loro forse non lo sanno e anziché farsene un vanto la sentono come una diminuzione… noi sappiamo che è l’inverso, la Repubblica Veneta è la libertà, la terra madre, e l’Italia è per essere buoni un’espressione geografica diventata sempre più matrigna… come vediamo, continua ad esserlo e a recar danni di tutti i tipi!
    Lucia Salamon sia dei nostri! noi vorremmo riabbracciarLa…

    caterina 22 aprile 2016 10:06
  • Dunque e’ tutto molto eccitante questa possibilita’ di indipendenza di una repubblica veneta e sono tentato a partecipare e anche di trasferirmi…
    Unica nota dolente

    <>

    voglio dire parlano di Cryptovaluta, monete digitale creata quindi in qualche modo dal nulla dalla repubblica veneta ma ci chiederanno ancora tasse da pagare?

    considerando che le tasse sul lavoro sono una eresia inventata da chi detiene il potere dall’origine dei tempi… io vorrei che si uscisse fuori da questo cul de sac delle tasse almeno in una societa’ futura rinnovata dove il popolo governa..

    Chi ha la moneta sovrana non deve far pagare tasse a chi lavora! altrimenti continuiamo a lasciare a chi detiene un potere la possibilità’ di ricattarti.. magari non subito da chi ha cambiato il sistema.. ma per la natura umana arriveranno prima o poi gli avidi e corrotti disonesti che ne vorranno sempre di piu’… allora togliamogli ogni possibilità’ di poter detenere questo potere cosicche’ a quel genere di persone non gli verra’ neanche piu’ la voglia di andare a fare politica… lasciamo la politica cosi agli onesti che vogliono fare il bene del loro paese per amore e non per il proprio profitto

    Una moneta sovrana che sia crypto o meno si genera dal nulla e se riconosciuta dallo stato e dalla popolazione da ricchezza e benessere a tutti. lo stato ne deterrà e genererà una gran quantità’. la userà’ per pagare tutto cio’ che riguarda i servizi pubblici e i propri dipendenti.. quindi a che pro chiedere ai lavoratori altre tasse? la cryptovaluta e’ internazionale quindi se occorre avere della moneta necessaria per pagare delle importazioni bastera’ cambiarla. insomma se si deve cambiare si deve cambiare radicalmente tutto! a favore degli esseri umani!

    Franco Spinella 25 luglio 2016 19:26

Love me with a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *