background img
Schermata 2014-07-09 alle 11.09.28

NON PAGARE!

luglio 9, 2014


Schermata 2014-07-09 alle 11.09.28Pubblichiamo l’intervista di Treviso24 a Gianluca Busato, in cui il presidente di Plebiscito.eu spiega la campagna di obiezione fiscale, per la quale sono stati affissi sulle strade del Veneto i manifesti “Non pagare!”. Una campagna che si fonda su principi etici e politici, ma anche su considerazioni pratiche.


Categories
  • “Una campagna che si fonda su principi etici e politici, ma anche su considerazioni pratiche.”
    Xà tante bee paroe, pecà che se fra un anno no semo indipendenti, e in 4 mesi xe sta ditte tante ciacoe ma de concreto xe sta fatto poco (e ancora non se sa niente dea certificasion), chi che te gà scoltà garà un cappio intorno al collo co tutte e tasse IN PI’ che el garà da pagare (come se ghe ne fusse poche), e se capita de chi sarà ea colpa?
    Fasie par ti fare el frocio col cuo deialtri.

    Toni 9 luglio 2014 12:46
  • Toni. Prima di scrivere altre stupidaggini, informati….

    DOMENICO 9 luglio 2014 13:09
  • ma lascia perdere le battute da zelig, non ti rendi conto che il culo lo hai già piu che sfondato…. perche chi ci governa adesso non fa il frocio con i nostri culi ?

    davide 9 luglio 2014 14:11
  • Per fare certe cose bisogna avere le palle ma ti caro toni pare che non te le gà, ogni rivoluzione ha un costo e questo costo se va male è talmente irrisorio che ne vale comunque la pena di pagarlo, se ci tieni veramente alla tua indipendenza un piccolo rischio lo devi pur avere, o preferisci che ti portino l’indipendenza gli altri a solo rischio loro. Rifletti caro amico.

    franco 9 luglio 2014 17:28
  • caro TONI ti cosa gheto fato de concreto fin deso par cambiar le cose?

    GINO 9 luglio 2014 18:30
  • Posso anche capire il sign.TONI perchè credo che vorremmo tutti trovare la pappa pronta, la verità è che solo pochi riescono concretamente ad ottenere risultati peposti, gli altri tipo il pubblico, sta ad aspettare gridando solo quando gli sarà consentito di farlo. In concreto non dobbiamo mai, anche in presenza di ostacoli, smettere di crederea ll’indipendenza del nostro popolo Veneto e quando ci verrà chiesto dovremo essere pronti a dare una mano.

    mauro/1 9 luglio 2014 18:55
  • io non ho pagato gli invasori della mi terra fan culo italy fan culo veneto libero !

    amerigo 10 luglio 2014 8:36
  • Ah, toni te si andà in mona! Cossa ditu?? Tasse in pì??? Ma DOVEEEE??!?!?
    No stà fare el zogo dei 4 mafiosi che i xe sentai zo a roma famme un piasèr và!!
    No te riscia nient veccio meo! Ansi, te ne guadagna de salute.
    Spolparse par chi?? Pa sti venduti?? Manco morto!
    L’ano scorso gò saltà na parte de inps, l’irap, e el 2° acconto, sto ano fae l’anplein! HAHAHAHAHAHA

    Tutto l’è possibile, basta crederghe e no arendarse!

    W SAN MARCO LIBARO !!!!

    P.s. l’avè vista a ripresa no…??!!

    MARCO 10 luglio 2014 18:41
  • Crisvi o uno ke se spacia par lu te si mal informar non xe el 20% in più ma
    el 10% più 3% dopo un ano se non te paghi subito o a rate masimo 20 riva equitalia a quel punto la se ghe dise ke i ga sconfinà fora stato talian qua semo in te la republica veneta, non esiste al mondo na republica ke paga le tase a naltra republica ciao beo

    GINO 10 luglio 2014 21:42
  • Ciao Gino, de sicuro el xe uno ke se spacia pa Crisvi.
    A parte el contenuto ke el xe diametralmente oposto o queo che pensa el vero Crisvi diria ke anca el stie xe del tuto diverso.
    Insomma, parafrasando queo ke diseva uno ke ghin saveva: “NON TI CURAR DI LUI MA GUARDA E PASSA”!

    Thomas 11 luglio 2014 8:40
  • Caro CRISVI non ti stai accorgendo che ormai il terzo mondo e’ qua’.

    Commento 11 luglio 2014 16:29
  • sto crisvi qua l’è un farloco

    GINO 11 luglio 2014 19:17
  • Lodevole l’iniziativa del Veneto indipendente.Permettetemi di dire che adesso ho i miei dubbi.Non tanto per l’iniziativa stessa ma per i veneti stessi.Non vorrei che tra mille fatiche,sacrifici,questo meccanismo vada ad intopparsi quando sarà l’ora della resa dei conti.Nelle scorse elezioni amministrative abbiamo visto una preponderanza di preferenze per i lerci comunisti…Come si fa a votare SI al referendum per l’Indipendenza del Veneto e poi mandare un vuoto a perdere come Faccetta Nera a fare danni a Bruxelles?Ricordiamoci che ha avuto 90.000 preferenze….e se la ha avute vuol dire che esistono ancora criminali deficienti che ci credono ancora.Le rivoluzioni non nascono mai pacificamente.Speriamo che con la legge MONORCHIO si prendano in mano le armi.Se non sapete che cosa sia tale legge ne tanto meno chi sia monorchio fatevelo spiegare.

    mauro2 11 luglio 2014 20:07
  • @MAURO2
    “Speriamo che con la legge MONORCHIO si prendano in mano le armi”
    Uhm, quali armi? I 9k35 strela-10 li fornisce Lei? Compresi di operatori addestrati all’uso, s’intende!!!

    Davide 11 luglio 2014 23:12
  • Bravi Gino e Thomas ! 🙂

    Nonostante l’impostazione del server, non consenta più quell’impaginazione ordinata a capitoli differenziati a seconda della mia traccia di stesura, avete intuito immediatamente, che questo personaggio dozzinale che si spaccia per lo scrivente è un mediocre fake. Ottimo !
    Il sottoscritto infatti, motiva SEMPRE con cognizione di causa, ogniqualsiasi propria asserzione e non si limita a esporre due righe velenose insensate, sperando di veicolare l’opinione del blog, verso chissà quali lidi della distorsione mentale.
    Mi pongo meraviglia di certi detrattori anche conterranei, quando con discredito, inanellano una serie di luoghi comuni contro popolo Veneto, estendendone falsamente la supposta ottusità, senza considerarne invece le grandi virtù.
    Abbiamo tutti verificato, come in due soli messaggi fasulli, i nostri acuti commentatori, abbiano smascherato un sedicente Crisvi, che dell’originale non denota praticamente nulla, a cominciare dalla capacità di convincere l’interlocutore.
    Bravi ragazzi !
    Anche se non siete i soli che si sono accorti, visto che un paio di persone che frequentano questo spazio, ieri si sono affrettate a informarmi della sostituzione d’identità.
    ” La classe non è acqua ” recita un antico adagio, ” specie se accompagnata con stile “, aggiungerei io, non certo per autoincensarmi, bensì, per sottolineare l’acutezza attenta e perspicace di alcuni nostri lettori.
    Grazie a tutti coloro che hanno immediatamente smascherato il troll e grazie anche agli amici/che che mi hanno avvisato, perchè effettivamente, impegnato nelle operazioni di rilancio su ampia scala del nostro movimento apartitico, avevo decisamente trascurato questo commentario, che tanto in passato avevo sostenuto e contribuito a ottimizzare, sotto il profilo argomentativo della messaggistica.
    Ad Maiora…..semper.

    CrisV 🙂

    Crisvi 12 luglio 2014 11:15
  • Nello specifico meritorio :
    Ricordate una cosa riguardo l’argomento in trattazione. Anche se, come afferma il troll che si spaccia per me, arriverà un domani equitalia a chiedervi l’esigibile più gli interessi, ci vorranno circa due anni prima di quella data. Periodo temporale che sarà inframezzato da un eventuale ravvedimento operoso, con interessi minori, se desiderate anticipare la scadenza finale.
    Inoltre, anche ammesso si arrivi alla scadenza biennale, potrete chiedere il pagamento rateizzato, a piccole somme mensili.
    Molto più bravo di me in queste pertinenze, è il nostro responsabile fiscale, il dott. Alberto Marsotto, che vi fornirà tutti i consigli inerenti, elencandovi le varie opzioni e le specifiche riguardanti le percentuali di addizionali imposte dall’apparato di regime.
    Nel frattempo noi continueremo a lavorare per una Repubblica Veneta, Libera e Indipendente e Voi tutti sapete che in questo caso l’esenzione fiscale per i cittadini Veneti, è già stata dichiarata solennemente a Vicenza dal Consiglio Supremo del X nell’aprile u.s.
    Una cosa vi SCONSIGLIO caldamente : EVITATE ASSOLUTAMENTE DI INDEBITARVI PER PAGARE LE TASSE !
    Aggiungereste ulteriori problemi, a una situazione di per sè già problematica e eminentemente preoccupante, che sta ponendo in ginocchio decine di migliaia di imprenditori Veneti, specie artigiani e commercianti.
    Spero di aver chiarito l’argomento aldilà di ogni ragionevole dubbio, altrimenti, così non fosse, i nostri responsabili di settore, potranno estendere la vostra autotutela di merito.

    Ad Maiora.

    CrisV 🙂

    Crisvi 12 luglio 2014 11:35
  • la idea della obiezione fiscale potrebbe funzionare se a coloro che aderiscono si offrisse poi assistenza di un avvocato. Il problema è che non pagando lo Stato continua ad addebitarti costi su costi, interessi su interessi e giuridicamente ti aggravia la tua situazione di contribuente inadempiente e un giorno ne dovrai rispondere.

    Massimo Alberti 17 luglio 2014 22:28
  • Ma ci sono gli avvocati e commercialisti di plebiscito, che aiutano chi fa l’obiezione fiscale. Viene detto a ogni incontro.

    Carla 18 luglio 2014 12:18

Love me with a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *