background img
slide_PB Alba-Leon

SCOZIA, CATALOGNA, VENETO: UN MONDO NUOVO STA PER NASCERE

settembre 9, 2014

Rafforzata la leadership di Plebiscito.eu, in un mondo che sta cambiando i propri equilibri geopolitici

slide_PB Alba-LeonSta volgendo alla conclusione la prima fase di riorganizzazione interna di Plebiscito.eu, condotta al fine di perfezionare l’assetto in funzione dell’attuazione del piano strategico per il raggiungimento pacifico, legale e democratico della piena indipendenza della Repubblica Veneta, che abbiamo concepito e avviato nel mese di agosto. Anche in questa occasione il cuore e la mente hanno saputo sconfiggere le titubanze, le paure del nuovo e la disinformazione creata ad arte con il suggerimento di chi ha l’interesse a cercare vanamente di mantenerci schiavi. Ciò ha rafforzato ancor più la leadership di Plebiscito.eu.

Come anticipato nelle riunioni di queste ultime settimane si tratta di un passaggio innovativo, mai concepito prima da un movimento, o da un’organizzazione civica che intende far leva su tutte le potenzialità degli strumenti moderni e globali di governo del territorio.

Il referendum di indipendenza del 16-21 marzo 2014 ha rappresentato finora la massima espressione di sovranità popolare e di risultato mai raggiunto dal movimento indipendentista in Veneto. Ora per rendere realtà la nostra indipendenza dobbiamo fare un passaggio ulteriore ed evolutivo.

L’esigenza di una maturazione del processo indipendentista è confermata in questi giorni, quando nel mondo assistiamo ad alcuni passaggi storici, in primis il referendum di indipendenza della Scozia del 18 settembre, che con il sorpasso nei sondaggi registrato negli ultimi giorni da parte dei Sì ha già fatto intuire come l’equilibrio dinamico del mondo moderno rappresenti un’autentica finestra di opportunità da cogliere senza indugio. Tra un paio di giorni assisteremo inoltre alla consueta manifestazione oceanica per l’indipendenza della Catalogna, che riesce ad attivare e mobilitare gran parte del Popolo Catalano.

La volontà di indipendenza e di libertà dei Popoli oppressi, umiliati, schiavizzati da rappresentanze politiche parassitarie sta prendendo il sopravvento ovunque, nel mondo occidentale e non solo.

Ciò che emerge è quindi l’alba di un mondo nuovo, che richiede capacità di visione nel medio-lungo termine e di attuazione di nuove prospettive di crescita e di benessere dei Popoli, finalmente liberi.

Una visione chiusa, intollerante e improntata al passato è destinata a soccombere, così come un movimento puramente romantico, che non porti in sé un approccio scientifico, determinato e basato su competenza e capacità.

Il disegno per l’ottenimento della nostra piena indipendenza richiede il rispetto di valori umani imprescindibili, esercizio di pazienza, sacrificio, coraggio, lealtà.

Essi sono elementi base della consapevolezza e della condivisione di obiettivi che portano a un’azione pacifica e vincente.

Ora è il momento quindi di tornare tutti a concentrarsi sul duro lavoro che ci aspetta per dare forma e sostanza al sogno che abbiamo saputo trasformare in un progetto concreto e in fase di realizzazione.

Aiutati e aiutaci a realizzarlo mettendoti a disposizione come volontario da http://www.plebiscito.eu/entra-nella-squadra/ e/o con una donazione da http://www.plebiscito.eu/sostieni/.

Nessuno ti regalerà la libertà, così come nessuno potrà rubartela se avrai saputo conquistartela.

Gianluca Busato
Presidente – Plebiscito.eu


Categories
  • Non c’è niente da aggiungere né da togliere.
    Siamo pronti con S.MARCO a portare avanti le istanze Venete.
    Siamo determinati,convinti e senza riserva alcuna.
    Faremo la nostra parte.
    WSM

    giancarlo 9 settembre 2014 15:22
  • Avanti sempre, pionieri in un mondo che cambia per l’anelito che si diffonde verso la libertà!
    Non ci manca nè la fantasia, nè la volontà, nè la competenza, il coraggio e la generosità! E’ troppo bello e grande quello che stiamo costruendo e non ci sono difficoltà vere o inventate che possano fermarci ormai! arriveremo alla meta, era il sogno ma presto sarà realtà! Liberi! per decidere, fare, costruire, correggere le distorsioni, provvedere dove bisogna, senza attese infinite che dilagano nel nulla, quando è necessario provvedere per riemergere fin che siamo in tempo… per noi e i nostri figli.
    Dai monti al mare par tera par mar San Marco!

    caterina 9 settembre 2014 16:04
  • Molti leggono questo blog ma pochi scrivono,compreso me,vi prego cerchiamo tutti insime di aiutare PLEBISCITO,perchè stà decidendo il futuro di tutti noi VENETI e molto più importante,dei NOSTRI FIGLI

    gioakin 9 settembre 2014 16:23
  • Certo che siamo tutti per voler l’indipendenza ma viene annunciato cito “l’attuazione del piano strategico per il raggiungimento pacifico, legale e democratico” ma poi non viene spiegato e si parla d’altro. Siccome siamo partecipi del processo indipendentista chiedo che venga spiegato perché non possiamo rimanere ignoranti.

    GEORGES DAL SANTO 9 settembre 2014 16:49
  • Georges, forse non hai avuto l’occasione di partecipare a qualche riunione che sono in calendario in tutto il Veneto fra i volontari che si sono iscritti in varie occasioni…io non mi sono lasciata scappare quella convocata la settimana scorsa dalle mie parti perchè mi facevo le stesse tue domande e ti assicuro che ne sono uscita con idee ben chiare sul percorso e le iniziative strategiche che ovviamente per ragioni che ben si possono comprendere non possono travare la sede giusta in un sito…se ne hai l’opportunità, partecipa: ti sentirai rincuorato! se non puoi, abbi fede, ne vale la pena… e comunque, se puoi, sostieni ugualmente!

    caterina 9 settembre 2014 17:25
  • Ci sono ancora Veneti che hanno paura di scrivere due righe sul nostro sito.
    Il reato di opinione è stato abolito grazie alla Turchia la quale alle richieste dell’europa di abolire diverse sue leggi contrarie ai diritti dell’uomo etc….etc… ha fatto pesente alla stessa Europa che l’Italia era la più inadempiente grazie alla legge Rocco e altre risultanti perfino anti costituzionali. Oggi tutti possono esprimersi come vogliono. Basta non insultare o riportare frasi sconcie etc…
    Dunque che aspettate ? Scrivete quello che pensate veramente è liberatorio e psicologicamente aiuta ad avere pazienza di aspettare la nostra futura libertà.
    WSM

    giancarlo 10 settembre 2014 11:42
  • A che punto sono le certificazioni?

    MARCO 10 settembre 2014 11:56
  • anche nel nord vicentino moltissimi sono con voi

    oiram 10 settembre 2014 14:56
  • Chissa’ se gli scozzesi ci metteranno 6 mesi per certificare i voti !

    Mario 11 settembre 2014 13:52
  • Mario, il loro è un referendum deciso dal governo di Londra e cartaceo… però siamo in Gran Bretagna… da noi votazioni le annullano per irregolarità anche dopo quattro anni, vedi ultimamente Piemonte… perciò, non so quale sia il metodo più veloce e il più affidabile… ma ormai siamo prossimi a saperlo!

    caterina 11 settembre 2014 19:42
  • In bocca al lupo per stasera,credo che avete bisogno ,visto quelo che succede dentro il Pleibiscito! Avrei tanti parole duri da dire a voi ragazzi, ma non li dirò qui! Vi chiedo solo se anche voi siete con Chiavegato?Avete deciso di andare alle regionale con lui? Quanto aspettiamo ancora la certificazione dei votidi marzo!?

    viorica 12 settembre 2014 14:47

Love me with a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *