background img
brugine

UN MILIONE E TRECENTOMILA VENETI ALLE 18 DEL QUARTO GIORNO VOTANO IL REFERENDUM DI INDIPENDENZA DEL VENETO

marzo 19, 2014

Cavalcata trionfale di Plebiscito.eu. Gianluca Busato: “sta per finire il dominio dispotico sul Veneto del regno del male”

brugineÈ ormai una cavalcata trionfale del destriero per l’indipendenza del Veneto quella che si sta registrando in internet, al telefono e nelle centinaia di seggi che stanno portando il Veneto alla ribalta del mondo.

Alle ore 18 del quarto giorno di votazione del Referendum di indipendenza del Veneto sono 1.307.334 (pari al 35,02% del corpo elettorale) i veneti che hanno dato la loro risposta al quesito “Vuoi che il Veneto diventi una Repubblica Federale indipendente e sovrana?”.

Anche nella giornata di oggi i riflettori della stampa mondiale si sono accesi su Plebiscito.eu, con interviste alla BBC e ad Al Jazeera concesse da Gianluca Busato, che ha così commentato i risultati: “l’obiettivo di due milioni di veneti che votano il Referendum di indipendenza del Veneto è raggiungibile; facciamo passare in ogni dove, in ogni angolo del Veneto la notizia che nella nostra Terra sta crollando il dominio dispotico del regno del male. La Repubblica Veneta si sta rialzando in piedi”.

Rispetto alle crescenti adesioni di diversi esponenti di ogni schieramento politico Gianluca Busato ha poi commentato: “è giusto, tutti si stanno rendendo conto che il Veneto è compatto, determinato e unito nel decidere da sé il proprio destino. È normale che quando il Popolo si muove i politici si debbano adeguare. La volontà del Popolo è legge”.

Domani mattina l’andamento del Referendum di indipendenza del Veneto sarà analizzato e commentato nel corso di una conferenza stampa aperta al pubblico che si terrà domani mattina dalle ore 9.30 presso la Sala Tamai a Silea, in via Roma 81. Presenzieranno alla conferenza, Gianluca Busato e il sindaco di Silea Silvano Piazza (esponente del partito democratico).

Alla conferenza hanno già annunciato la loro presenza, tra gli altri, diversi organi di informazione internazionali.

Ufficio Stampa
Plebiscito.eu


Categories
  • Grandioso! Dai ancora un piccolo sforzo e riusciremo ad arrivare a quota 2M!! Forza ragazzi e forza volontari dobbiamo spargere la voce perché è pieno di veneti vogliosi di votare ma non sapeva neanche dell’esistenza di questo referundum!

    marcobax89 19 marzo 2014 20:17
  • EVVVAAAAIIIIIIII!!!!!!!!!

    diego 19 marzo 2014 20:17
  • siamo del presidio di cittadella vorremmo sapere ,a che ora si tiene la conferenza??grazie e forza veneto!!

    simone 19 marzo 2014 20:22
  • vai veneto libero via da Roma ladrona

    ANDREA 19 marzo 2014 20:22
  • Semo forti

    igor 19 marzo 2014 20:23
  • qualcuno può spiegarmi una cosa? perché effettivamente si arrivi al distacco e alla creazione della repubblica, i votanti devono essere il 50%+1 degli aventi diritto e vinca il si tra questi che hanno votato o bisogna che si arrivi al 50%+1 di si?
    grazie

    thomas 19 marzo 2014 20:29
  • Ragazzi puntate su Rovigo quella zona è meno informata, mettetevi di fronte alle scuole!

    Veronica 19 marzo 2014 20:45
  • Daaaaaai!!

    Enrico 19 marzo 2014 20:49
  • Pingback: REFERENDUM DI INDIPENDENZA DEL VENETO. ALLE 18 DEL QUARTO GIORNO HANNO VOTATO UN MILIONE E TRECENTOMILA VENETI | Forza Italia Padova

  • Questa sera sul tg3 regione del Veneto hanno informato finalmente del referendum con 1 milione di voti…sono sempre indietro o lo fanno apposta di dare numeri inferiori…..SIAMO A 1,3 MILIONI OK ?
    L’ex sindaco di Venezia ( meno mal…) CACCIARI ha sentenziato che trattasi di una pagliacciata.
    Poverino di fronte a tanto successo cosa poteva dire se non sputare su un risultato che Lui non si aspettava minimamente perché come tutti quelli che vivono nella greppia italiota sono fuori dalla realtà e dalla vita quotidiana di noi poveri mortali !!
    E’ FINITA caro Cacciari puoi sputare da quella bocca ciò che vuoi tanto come si faceva nella magnifica e grandiosa Serenissima quelli come te ( traditori della Patria) li mandiamo in esilio in Italia così là potrai prendere anche tu 1,3 milioni di voti…hai capito ??
    Eto capjo vecio giacobin che no te si altro !!!
    W SAN MARCO SEMPRE

    giancarlo 19 marzo 2014 21:15
  • Ragazzi dobbiamo stare calmi ed informare i nostri famigliari, amici e parenti tutti e chi non lo ha fatto di votare, magari a tanti anziani aiutarli

    Roberto 19 marzo 2014 21:38
  • Ritengo che venerdi sera a treviso sarà importante essere presenti in MASSA perchè lì ci guarderanno dal mondo per capire quanto siamo determinati. Tutti presenti organizziamoci.

    maurizio 19 marzo 2014 21:41
  • per i Veneti la vera patria è il Veneto e non l’italia occupatrice.
    E’ in corso la riscossa del popolo Veneto.
    Un fatto storico, collettivo di portata grandiosa rispetto al quale le beghe teatrali inconcludenti furbesche italiane cui ci avevano abituato spariscono polverizzate nel nulla.
    Viva il Veneto libero!

    PierV 19 marzo 2014 21:42
  • mi piacerebbe che i tanti veneti che hanno votato per l’indipendenza domani fino a domenica esponessero la bandiera del leone di san marco che ne dite?

    Roberto 19 marzo 2014 21:42
  • MADONNA … NON ME SEMBRA VERO STEMO FAXENDO LA STORIA.. I VENETI GA EL VIGORE E LA FORZA DEL LEON!! W SAN MARCO

    Enzo 19 marzo 2014 21:46
  • Amici tutti a Treviso venerdì sera. Grande festa per festeggiare la Nostra Indipendenza. Coraggio votateeeeeeee

    elio 19 marzo 2014 21:56
  • i parassiti italiani che in tutti questi anni hanno vissuto con i nostri soldi hanno goduto di benessere sfacciato hanno le ore contate.
    Il veneto lascia ogni anno allo stato romano oltre 20.000.000.000 di euro di avanzo
    Adesso questi soldi ce li dovrete chiedere e a noi sta decidere se darveli……….

    Roberto 19 marzo 2014 22:14
  • Finalmente, era ora che el polenton Veneto aprisse gli occhi.Forza con il voto. Un pensiero a tutti coloro che stanno soffrendo per causa di questa schifosa politica della casta romana. Un ricordo per tutti i nostri Veneti che non hanno avuto la forza di combattere ed hanno sacrificato la loro vita con un gesto estremo. Forza col voto. Mettiamo la nostra bandiera sul pennone.

    el veneto 19 marzo 2014 22:22
  • ci è voluta l’era digitale insieme a una crisi globale per convincere anche i dubbiosi. sono convinto che questa è la volta buona, forza LEON

    Marco 19 marzo 2014 22:35
  • dobbiamo premere di più sull’informazione per sfruttare questi ultimi giorni di voto. non tutte le TV regionali Venete si sono prestate per promuovere il referendum.

    giordano 19 marzo 2014 22:51
  • Rovigo e verona! Spingete soprattutto su ROVIGO e Verona, zone poco battute dall’informazione e propaganda!!! Dai leoni!!!!!

    Matteo 19 marzo 2014 22:56
  • Forza POPOLO DEI VENETI…rialziamoci dall’era delle oppressioni e della menzogna. Riprendiamoci le nostre terre e la nostra Storia!!! VIVA SAN MARCO VIVA LA SERENISSIMA

    DANIELE 19 marzo 2014 22:58
  • Ma non vi sembra strano che ne parli il mondo intero, mentre in italia non se ne faccia parola alcuna?

    Giovanni 19 marzo 2014 22:59
  • Dovemo farghea a tuti i costi. Semo in tanti semo boni, ma non cojoni, semo VENETI forti come i leoni! LIBERTÀ E VIA DA ROMANIA E DAL’ITALIA TUTA.

    Claudio 19 marzo 2014 23:02
  • qualcuno può spiegarmi una cosa? perché effettivamente si arrivi al distacco e alla creazione della repubblica, i votanti devono essere il 50%+1 degli aventi diritto e vinca il si tra questi che hanno votato o bisogna che si arrivi al 50%+1 di si?
    grazie
    THOMAS19 marzo 2014 20:29

    caro thomas il referendum italiano prevede un quorum…il referendum europeo (per inciso quello che stiamo facendo è un referendum regolamentato nella legge europea) non prevede alcun quorum…di conseguenza 1,9 milioni (al 50%) non fa differenza…è ovvio che più voti favorevoli avremo maggiori saranno le probabilità di ottenere l’indipendenza in tempi brevi

    stefano 19 marzo 2014 23:07
  • bisogna aiutare soprattutto le persone anziane… le persone che lavorano si renderanno conto dell’opportunità che abbiamo e sarebbe da incoscienti lasciarsela sfuggire, per sè, per le aziende, per i figli, per il futuro che abbiamo sempre sognato di una patria operosa onesta e serena!

    caterina 19 marzo 2014 23:15
  • sarebbe da avere un elenco dei comuni dove si può fare propaganda in questi ultimi 2 giorni…volendo ce lo possono dare…almeno da arrivare ai famosi 2 milioni

    stefano 19 marzo 2014 23:33
  • Molti hanno votato perchè lo vogliono ma hanno sempre poca speranza. Ho spiegato a loro il valore del loro voto e cosa li attenderà. A chi ha votato spiegate il valore del voto e del metodo moderno che dà la possibilità a tutti i singoli di esprimersi.
    Solo quest’ultimo motivo vale il sì del voto.
    E poi 1,3 milioni non si muovono per un “sondaggio”, ma per qualcosa di molto concreto.
    W San Marco
    Ci vediamo a Treviso venerdì sera!

    Simone 19 marzo 2014 23:42
  • Maledetti parassiti centralizzati nn riesco a capire se questo assordante silenzio italiano e’ paura o indifferente arroganza. La locomotiva del nord est prima o poi abbandonerà il binario morto dell’Italia! Lo sfondo Facebook ha la bandiera di San Marco da combattimento! Avanti tutta!

    Cristian 20 marzo 2014 0:28
  • Io sto facendo spam su Facebook…. Credo e spero che andrà bene questa volta 😀

    Erica 20 marzo 2014 1:42
  • In Italia no i ghin parla parchè i se càga dosso!!!semo drio impisàrce come na bronsa e no i vol divulgare a notizia sennò sarìa come butàr benxina!passè paroea pi posibie…i gà da scotàrse sto giro!!!DAI VENETI, FINALMENTE TUTTI UNITI!!!

    MARCO 20 marzo 2014 5:27
  • Per Cacciari 1.307.334 persone stanno facendo una pagliacciata. Per i governanti italiani 1.307.334 stanno facendo una pagliacciata.
    Per i media italiani 1.307.334 stanno facendo una pagliacciata.

    Facciamoci sentire ed impegnamici per fare in modo che i 1.307.334 possano diventare 2.000.000 di pagliacci!!!

    P.S. A zaia vorrei ricordare ce la lega è stata al governo, nella maggioranza con berlusconi in pugno, per anni e non ha MAI FATTO NULLA per mantenere una sola delle promesse fatte. Poi durante le ultime elezioni se ne escono con l’ idea della macro regione, ma dico io PENSATE VERAMENTE CHE SIAMO DEI COGLIONI? Forza ragazzi CHI FA DA SE FA PER TRE!!!!

    Andrea 20 marzo 2014 7:27
  • Ragazzi tutto bello quello che proponete, ma dove si va a votare?????????????????? Io abito a Bussolengo Verona ditemi dove devo andare a votare. Grazie

    FRANCO 20 marzo 2014 7:43
  • S-Ciao Franco,mi son de Zevio.Te pol votar via telefono o pc oppure con l’app col telefonin.va sil sito plebiscito.eu per averghe pesse’ informasioni!
    Wsm

    alberto 20 marzo 2014 8:15
  • @franco vai su questo sito

    http://www.plebiscito.eu
    oppure chiama il 0423-402016
    se non riesci a votare scrivi pure che vediamo di fare in altro modo

    stefano 20 marzo 2014 8:59
  • la provincia di verona è praticamene all’oscuro di tutto !!!!

    federico 20 marzo 2014 9:18
  • Pingback: PLEBISCITO DEL VENETO: UN SUCCESSO INASPETTATO DAGLI STESSI ORGANIZZATORI. AL MOMENTO HA VOTATO IL 35% DELLA POPOLAZIONE ATTIVA. A PRESCINDERE DAL COLORE POLITICO | Catena Umana

  • inutile,vedo che molti si lamentano di verona e rovigo,ma vi garantisco che almeno nella provincia di verona sono tutti inconsapevoli,io a quelli che potevo l’ho detto,anche se alcuni mi han guardato come se stessi sparando una boiata assurda,risposte dei più:”figurati se mai i ne lassa,ma po cè che ga messo in pie sta roba” capito?gente completamente all’oscuro perfino su come stanno andando i risultati e a cosa davvero porta questo voto…peccato davvero,perchè molti qui nella mia provincia ne hanno le p***e piene e avrebbero votato si!

    matteo 20 marzo 2014 10:16
  • è tutto a senso unico : stanno facendo votare un referendum dove chi si vuole informare su questo sito sulle ragioni del NO. Troverà scritto : A breve pubblicheremo le ragioni del Comitato del No. Si, magari a votazioni terminate .
    Vi pare una cosa seria e sensata utilizzare un istituto democratico come il referendum in questa maniera solo per fare propaganda demagogica sui numeri dei votanti che votano solo di pancia sapendo qualche PRO e nessun CONTRO di tale voto ? Suvvia… se questo è l inizio , tanti auguri per il proseguimento.

    EMANUEL 20 marzo 2014 10:38
  • matteo DEVI diffondere la voce del plebiscito…
    dillo a più gente che puoi, spiegagli bene la situazione, fa in modo che guardino questo sito, falle votare e soprattutto invitare a diffondere la notizia..abbiamo tempo solo fino a domani!!

    stefano 20 marzo 2014 10:38
  • caro Stefano come puoi vedere cè chi è scettico,propio qui sopra ne hai un’esempio,io a tutti quelli che conosco l’ho detto e non manco di pubbliciazzarlo ogni dì,anche in rete,il fatto è che se questa iniziativa non viene promossa,resterà sempre una pagliacciata,perché all’italiano è stato ormai inculcato che niente è possibile,siamo tanti schiavi e tutti messi a pecora,la mia parola non vale,dopo i risultati di questo primo passo,mi auguro che si proceda verso una votazione vera e propia!dove non ci saranno modi per contrastare la volontà dei veneti,comunque io sempre fiducioso!

    matteo 20 marzo 2014 10:50
  • Visto che a parole non ragionate, ragionate su un pò di numeri :
    1 su 3 ha votato . Dalle mie parti non lo sa quasi nessuno , e fate conto che qui la Lega Nord macina voti. Quindi non mi torna l’uno su tre … la lancio li come provocazione :
    Non è che qualche impiegato comunale dell’ufficio anagrafe compiacente sta utilizzando il suo tempo e le carte di identità a sua disposizione per votare in nome e per conto di ignari anziani studenti casalinghe e lavoratori ?
    Infine se hanno votato 1.300.000 persone, ammesso e non concesso che la supposizione sopra sia vera, perchè nemmeno l 1% di codeste persone ha cliccato “like” o “mi piace” a questa pagina per diffonderla ?? 12mila mi piace a fronte di oltre 1milione di voti, mi sembra un pò poco. La matematica non mente.

    EMANUEL 20 marzo 2014 11:22
  • è già stata fatta la richiesta per fare un referendum all’italiana, purtroppo è da più di un anno e mezzo che è ferma in regione. Se non viene approvata a maggioranza noi non avremo mai la possibilità di fare il referendum.
    Detto ciò, secondo te quale politico ti aiuterà a fare in modo che noi gli togliamo le poltrone?? rispondo io, nessuno!!
    infatti ci stanno boicottando in tutte le maniere non informando la gente…però ti assicuro che stiamo facendo tanto rumore, ne stanno parlando in tutto il mondo..
    spero solo di arrivare ai benedetti 2 milioni, così domani sera a treviso proclamiamo la nostra indipendenza (io ci sarò) e poi vediamo come reagiranno UE ed ONU.
    Fra l’altro il giorno 18 pomeriggio o 19 mattina, non so di preciso, il Sig. Barroso (presidente del Parlamento Europeo) quanto è stato interpellato da un europarlamentare della LegaNord sull’attuale referendum ha detto che siamo legittimati a farlo perché è previsto dalle leggi internazionali.
    Ti assicuro che la cosa è molto più seria di quello che si possa pensare.

    stefano 20 marzo 2014 11:26
  • La cosa è seria , e se noti io non ho mai detto di no.
    La votazione invece è non seria.
    Non sono stati informati NEL BENE E NEL MALE gli aventi diritto.
    -Non c’è stato un dibattito.
    -Le ragioni del no nel sito dove si vota non esistono.
    -Se si arriva ai 2milioni, i numeri non tornano con la realtà percepita.
    -Il sistema di voto è fallace (basta la CI un email e un IP e si vota).
    -L’indizione del referendum su 6 giorni di cui solo una domenica e il resto feriali è quantomeno sospetta.

    EMANUEL 20 marzo 2014 11:59
  • allora facciamo così…domani sera ci vediamo in piazza a treviso così tu e tutto il mondo potrete vedere quante persone ci saranno..non mi aspetto di sicuro 2 milioni di persone ma me ne aspetto tantissime
    comunque sia ti sfido a provare a taroccare dei voti!! prova e poi sappimi dire se ci sei riuscito

    stefano 20 marzo 2014 12:18
  • A San Donà di Piave non ne sapevamo nulla. E dopo la vittoria cosa farete? I vostri rappresentanti non ruberanno più?

    concetta centonze 20 marzo 2014 12:20
  • Dopo nessuno ruberà più, si punta ad avere un modello come quello svizzero, non vogliamo un’altra Italia in miniatura!!

    stefano 20 marzo 2014 12:24
  • Concetta, vai da Foto Lino a San Giuseppe

    Michele De Vecchi 20 marzo 2014 12:36
  • A Stefano grazie per la sfida.. ma non posso dirti se l’ho gia fatto e comunque nulla a riguardo : sarei facilmente rintracciabile e perseguibile dal Codice Penale. Articolo 494. Sostituzione di persona.

    EMANUEL 20 marzo 2014 13:14
  • Stefano lascia perdere,è per persone di questa caratura che tutto continua allo sfascio,sempre li a dir: mi ma,ma se e se!ora sono andati ai comuni a metterli sotto 24 su 24 a votare per tutti…ma per favore,vattene dal veneto,sempre se tu faccia parte di questo popolo,perchè da quel che scrivi ho seri dubbi caro emanuel!

    matteo 20 marzo 2014 13:16
  • e per la cronaca nemmeno io sono iscritto alla pagina,eppure son sempre qui a veder le news!con questo vi saluto che non ho tempo ber battibecchi!

    matteo 20 marzo 2014 13:25
  • “vattene dal veneto,sempre se tu faccia parte di questo popolo,perchè da quel che scrivi ho seri dubbi caro emanuel!” evviva l’accoglienza di chi la pensa diversamente da te. La verità è solo vostra a quanto pare .

    EMANUEL 20 marzo 2014 13:52
  • Ritengo che Emanuel abbia sicuramente ragione nel criticare plebiscito.eu per non aver pubblicato anche le “ragioni del no”, pur avendovi riservato uno spazio. E’ una mancanza grave, e quella che ho visto generare più critiche fra coloro che conosco.

    Ritengo che abbia anche ragione nel dire che il referendum non è stato pubblicizzato a sufficienza – ma da questo punto di vista la colpa non è certo degli organizzatori, quanto dei media italiani che hanno brutalmente *censurato* la cosa, per cercare di minimizzare l’affluenza al voto. E’ stata veramente una prova di inciviltà da parte del “sistema Italia”, e un sicuro incentivo ad abbandonarlo al più presto.

    Emanuel commette invece un frequente errore nel dire approssimativamente “come è possibile che abbia votato uno su tre, se io conosco ben più di tre persone e nessuna sa alcunché?”. L’errore sta nel fatto che informati e non informati non sono uniformemente distribuiti: spesso tutti coloro che sono in uno stesso ambiente di lavoro o in uno stesso giro di amicizie sono nella stessa posizione di conoscenza o ignoranza della cosa. Per cui persone, come Emanuel, che sono in ambienti in cui la cosa è sconosciuta (anche perchè certi ambienti politico/culturali cercano di censurarla) vedono *tutti* i propri conoscenti all’oscuro della cosa, e si stupiscono dell’alta affluenza. Altre persone, che sono in ambienti informati, vedono tutti i propri conoscenti informati e si stupiscono quindi che poco più di uno su tre abbia effettivamente votato. Invito Emanuel a informare tutti i suoi conoscenti, perchè è proprio chi è nella sua posizione di “mosca bianca” che può portare l’informazione a quanti ne sono stati ingiustamente privati; che poi questi votino SI oppure NO è di secondaria importanza rispetto al fatto che possano esercitare il proprio diritto-dovere di partecipazione democratica.

    Comunque, per mettere in prospettiva le percentuali di voto, teniamo presente che un recente sondaggio ixe mostrava una propensione al *voto* in un eventuale referendum pari al 75% (in parole povere, 3 persone su 4 si dicevano intenzionate a partecipare) con una percentuale minoritaria ma non trascurabile di no. Il 75% degli aventi diritto corrispondere a circa 2.8 milioni di persone; ecco quindi che 1.4 milioni di votanti indica che circa metà delle persone intenzionate a votare l’ha fatto. Le altre non hanno (ancora?) trovato il tempo, non sono state informate, o hanno trovato le procedure di voto troppo complicate – a pochi sono arrivati i codici a casa, e recuperarli via internet non è banale per molti anziani.

    Detto questo, mi piacerebbe che tenessimo tutti dei toni “serenissimi” 🙂 Ognuno dovrebbe essere il benvenuto a discutere e a presentare le proprie opinioni – a patto che lo faccia con educazione.

    Anonimo 20 marzo 2014 15:02
  • di li mi risponde IGNOTO , qui ANONIMO, peccato mi sarebbe piaciuto ringraziarvi per nome, visto che provate a rispondere in modo sensato e non facinoroso come il resto degli altri fa…
    Con calma ti rispondo che i sondaggi e Silvio insegna sono spesso tendenziosi non veritieri e funzionali alla determinazioni delle profezia che si autoadempie, o che si autoavvera “(Merton, 1971), In sociologia o che si autodetermina è una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa.”
    Ovvero io dico che nel sondaggio la gente prevede di votare tutti Si.. ecco solo per il fatto che il sondaggio ha fatto una previsione (da verificare su quali campioni) , la previsione ha una forte propensione ad avverarsi … Quindi occhio a queste trappole.
    Per il fatto che nel mio circuito non ci siano persone che hanno votato per cui percepisco il 1su3 in maniera molto più bassa, ho provato anche a informarmi da altre persone e a chiedere, ma ti assicuro che nisba… quindi i conti non tornano.

    EMANUEL 20 marzo 2014 15:17
  • SI, ho votato si! E fatto votare molti altri si!

    GIAMBATTISTA 20 marzo 2014 15:25
  • a venezia giudecca non è arrivata alcuna cartolina, che sia un sabotaggio?

    roberto.vi 20 marzo 2014 15:26
  • @emanuel”Con calma ti rispondo che i sondaggi e Silvio insegna”hahahahaha io posso esser benevolo fino alla morte,ma ad un commento;silvio insegna…scusatemi ma crepo dalle risate,hai detto tutto e confermato ciò che sei,basta davvero!e vedi che il benvenuto a casa mia cè sempre,l’unico ostile qui sei tu,parli tanto di parlare in maniera democratica,ma non manchi mai di ribadire e punzecchiare persone che a differenza tua ancora hanno speranze!primo:non hai detto se hai votato,secondo:umigli la causa,cosa pretendi di trovare qui?chi ti ha mandato e perchè sei cosi contro?vuoi le ragioni del no?perchè mai dico io,serio vero.forse non lo hai notato ma la causa va per il pro,quello che dici tu è come aspettarsi che fiat promuovi toyotaè solo un’esempio)ma forse nel tuo caso serve..però ti dico che mi diverte a vedere come ti affanni….spettacolo!

    matteo 20 marzo 2014 18:44
  • @emanuel”La verità è solo vostra a quanto pare”scusa qui di cosa parli?di quale verità???guarda nemmeno so perchè sto qui, e da quel che dici nemmeno lo sei veneto,vedi il “””vostra”””sei un tumore tu altrochè!

    matteo 20 marzo 2014 19:01
  • Io sono di Verona e almeno nella mia zona (nord) tanti hanno votato …1 su 3 ci sta alla grande….credo che la zona sud della provincia sia abbastanza all oscuro…ma si sta provvedendo !

    Andrea 21 marzo 2014 3:40

Love me with a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *