background img

[video]: la Repubblica Veneta suona il GONG allo stato italiano. Zero Branco, 16 maggio 2014

maggio 25, 2014

80-tasseMentre il quotidiano finanziario Italia Oggi venerdì scorso ha certificato che l’80% delle aziende non ha pagato le tasse a maggio, pubblichiamo di seguito i video con gli interventi nella serata di Zero Branco del 16 maggio scorso, in cui Plebiscito.eu ha suonato il GONG allo stato italiano.

Intervento di Gianluca Busato

Intervento di Giannarciso Durigon

Intervento di Franco Rocchetta

Intervento di Raffaele Serafini

Intervento di Andrea Arman


Categories
  • Alle elezioni la maggioranza dei Veneti sta andando a votare..io sono in coda…ma dove sono tutti questi indipendentisti..ah..ah..

    Paolo 25 maggio 2014 21:26
  • Caro Paolo,sono le ore 23:43 mentre scrivo e nessuno, nemmeno tu sai quanti veneti non sono andati a votare. Pertanto la tua risata ti si ritorcerà contro come contro ti ritroverai all’improvviso senza nessuno che ti paga.
    WSM

    giancarlo 25 maggio 2014 23:42
  • AFFLUENZA VOTANTI NEL VENETO ORE 12:00 -ufficiale-
    VENETO definitivo 19,07 BELLUNO definitivo 17,03 PADOVA definitivo 20,82 ROVIGO definitivo 20,03 TREVISO definitivo 17,54 VENEZIA definitivo 17,48 VERONA definitivo 19,61 VICENZA definitivo 20,13 – See more at: http://www.veneto24news.it/elezioni-europee-2014-in-veneto-laffluenza-e-solo-del-1907-1907/#sthash.pZAF26ca.dpuf

    giancarlo 25 maggio 2014 23:51
  • Vai sul sito del Viminale le guarda l’affluenza in veneto al 60% e poi dimmi

    Paolo 25 maggio 2014 23:52
  • @ PAOLO
    Ma sono attorno a te ogni giorno, una forza invisibile 🙂
    Ma a parte gli scherzi, forse credo di sapere il perchè la maggioranza di veneti va lo stesso a votare. In parte credo anche per motivazioni come questa.
    http://www.indipendenzaveneta.com/editoriali/2014/05/21/firmacandidati-europee/

    Chris 26 maggio 2014 0:05
  • Alle 19 il dato nazionale si attestava al 43%, in crollo rispetto al 52,9% delle precedenti consultazioni.

    giancarlo 26 maggio 2014 0:08
  • F.I. 26 maggio 2014 0:14
  • Io sono veneto convinto e an andato a votare oggi!! Cos ho votato? Il sindaco del comune e un par tera par mar!! san Marco!! nelle europee!!

    fabio 26 maggio 2014 0:22
  • I risultati non sono ancora definitivi al 100% ma in ogni caso, qualsiasi sia il risultato dell’italia, sarà sempre un risultato di sconfitta perché l’Italia non conta più nulla in Europa se non nella testa dei politici italioti che hanno svenduto la sovranità popolare ai banchieri europei e mondiali.
    Per fortuna noi Veneti ci siamo chiamati fuori dal contesto italico appena in tempo per non soccombere a questa balorda europa.
    WSM

    giancarlo 26 maggio 2014 0:34
  • Io sono ano andato a votare,ho votato un bel:non riconosco piú le istituzioni italiane, w la repubblica veneta!e 6 miei amici hanno fatto lo stesso!

    david 26 maggio 2014 7:27
  • Paolo,i dati ufficiali sono 43%,non so dove hai trovato il 60….vedi che ride bene. Chi ride ultimo!

    david 26 maggio 2014 7:31
  • In un’Italia che si sveglia incantata dal berlusconiano travestito da comunista spicca un evidente dato: siamo indietro di 10 anni rispetto ai padroni europei. Così non abbiamo nessuna speranza . Se prima speravo in un veneto indipendente da oggi mi impegnerò a fondo per la nostra causa.

    Andreaciaomarco 26 maggio 2014 7:43
  • come al solito noi in Italia si gioca sporco…l’abbinamento europee con amministrative ha coinvolto più cittadini possibile che una volta al seggio ha votato per entrambe le competizioni…perciò l’affluenza è diventata la più alta in Europa… ma che sia la sinistra a “stravincere” come titolano i giornali ci rende ancor più consapevoli che l’indipendenza del Veneto è l’unica salvezza dalla concezione centralista e accentratrice sia dell’Italia che dell’Europa, che perpetua il vecchio schema dell’URSS, pur sapendo come è andata a finire… sono gli stati del nord Europa che lo hanno capito, altro che euroscettici! euroconsapevoli…

    caterina 26 maggio 2014 8:03
  • @David Paolo può continuare a ridere 2 volte: 1 perchè l’afflunza è 63,93% in Veneto e 58,69 in Italia (quindi Veneto sopra la media), e 2 perchè evidentemente qualcuno non sa nemmeno leggere una tabella visto che il 43% era l’affluenza alle ore 19:00. Questi sono i dati ufficiali, tutto il resto sono chiacchere.

    R 26 maggio 2014 9:18
  • Per una volta che si cerca di risparmiare abbinando più’ elezioni nello stesso giorno vedo che qualcuno ha ancora da lamentarsi.

    Claudio 26 maggio 2014 9:45
  • Ma… cos’è successo nelle votazione europee in veneto? Come mai tutti quei voti alla sinistra? Che tristezza leggere certi titoli di giornale che dicono “il veneto è di sinistra”. NOOOOO!! Il veneto è dei Veneti e i Veneti non sono di sinistra! Dobbiamo continuare a resistere!! WSM

    PB 26 maggio 2014 9:54
  • Ancora una volta gli italioti sono andati a votare senza sapere per quale fine. (vedi campagna elettorale )Consola il fatto che la Francia e l’Inghilterra come l’Ungheria e l’Austria siano più consapevoli e critici verso questa europa che ci massacra per dare soldi alle banche, come al solito. Degli italioti non me ne può fregar di meno visto che sono dei lobotizzati e votano perché qualcuno che gli dà 80 euro ( saranno meno ) e poi gliene toglierà 10 volte tanto, c’è da giurarsi. Una considerazione amara, gli italioti ma anche moltissimi Veneti si meritano non solo quello che hanno ( non hanno) ma si meritano ancor di più ciò che dovranno subire nel prossimo futuro.
    Chi è causa del suo mal pianga sé stesso dice il proverbio. Vuol dire che a loro questa Europa piace altrimenti avrebbero dovuto disertare le urne in massa.
    WSM

    giancarlo 26 maggio 2014 9:55
  • Inizia la terza repubblica italiana in nome e per conto del CATTOCOMUNISMO. Sinceramente non sono deluso dal voto, mi sento rassegnato. Non ne usciamo più.

    andreaciaomarco 26 maggio 2014 10:01
  • Coerentemente mi sono recato ai seggi dichiarando di non voler votare alle europee, solo in itaglia purtroppo l’elettorato premia il proprio carnefice e ci sono ancora troppi che questo sistema foraggia sistematicamente. VENETO LIBERO!

    Francesco 26 maggio 2014 10:09
  • Non disperate, guardate che anche chi vota sinistra vuole l’indipendenza, altrimenri non avremmo avuto quell’esito nel referendum digitale.Permettiamo comunque che ci sia qualcuno che la pensi diversamente.

    mauro/1 26 maggio 2014 10:33
  • Se i voti del referendum sono veri (come spero) non capisco perché non ci sia stato un seguito concreto. Io sono dell’ opinione che il ferro va battuto quando è caldo e non bisogna aspettare, specialmente in un paese dove (vedi elezioni) la stampa è schierata e fa propaganda a favore dello stato corrotto. Mai come questa mattina è chiaro il potere della (dis)informazione in italia e quoto oltre a far riflettere deve fare paura e molta.

    andreaciaomarco 26 maggio 2014 11:04
  • Si permettiamolo di pensarla diversamente ma almeno avessero motivazioni di cui poter dire avete qualche ragione anche voi, ma qui vanno a votare solo perché hanno paura a non farlo o perché sono malati di ideologie o peggio di interessi personali a votare un certo partito e via dicendo.
    Peggio per loro, noi ce ne stiamo andando da questo inferno fiscale che non potrà che peggiorare andando avanti.
    WSM

    giancarlo 26 maggio 2014 11:08
  • No ste parlar mal de i Veneti! Noaltri Veneti semo xente de bon senso e pragmatega, no soportemo le ciacole inconcludenti, volemo rexultai concreti! Andemo vanti co la nostra revolusion independentista sensa paura e, soratuto, faxendo calcosa. Vedarè che i Veneti i sarà con Plebiscito, come in ocaxion del Referendum digitale de marso pasà!
    Vedarè che, come che se ga desgionfà Grillo a cauxa de le so tante parole e pochi fati, se desgionfarà presto anca Renzi!
    L’Autodeterminasion del Popolo Veneto la xe visina! Nesun pol pi fermarla!
    WSM!

    Zarlino 26 maggio 2014 11:20
  • Quando si andrà a votare nella nuova REPUBBLICA VENETA, si formeranno di sicuro delle liste diverse, perchè siamo fatti così, diversi l’uno dall’altro.Non per questo dobbiamo disperare nel raggiungere l’obbiettivo finale che darà benessere anche a chi nel nostro Veneto la pensa diversamente.Avanti tutta e TUTTI!!!

    mauro/1 26 maggio 2014 11:43
  • veneto, lombardia, emilia-romagna, ovvero dove si produce di piu’ hanno votato di piu’.
    e’ un mondo alla rovescia, chiaro sintomo che la gente e’ in “banana” completa.
    da questo stato di cose si esce solo con la distruzione, poi e solo poi avverra’ la ricostruzione.

    f.b. 26 maggio 2014 11:45
  • cmq il plebiscito per REnzi in veneto come si concilia con l’indipendenza? c’e’ qualcosa che non quadra…

    f.b. 26 maggio 2014 11:51
  • io ho un bar, il classico bar di paese…..frequentato da tutte le fasce sociali….e di tutte le eta….molti sono andati a votare anche se hanno votato il referendum per l’indipendeza semplicemente perche lo volevano\dovevano fare….non tutti guardano tutti i giorni plebiscito o si informano sull’indipendenza del veneto, in molti anno votato il referendum con la speranza di essere indipendenti ma con la loro presunta consapevolezza del “tanto non te lo faranno mai fare”….pur avendo partecipato a plebiscito……il fatto che abbiano votato in molti alle europee non significa che i voti del referendum siano fasulli….

    Ale

    ALESSANDRO 26 maggio 2014 11:56
  • Anke io sono andato a votare ma ho votato w l’indipendenza del veneto

    civ1571 26 maggio 2014 12:14
  • Fin che i vota con la matita x mi i pole votare anche el 200% dei votanti visto che se pole barare.all’estero i vota con la penna blu o nera come mai? Nel me paese tanti i gavea ditonche non i votava , tantini votava grillo , tanti i votava lega ecc. Come mai ga vinto l’italiota del pd . Come al solito gai imbroia’? Penseghe ciao

    mi son veneto 26 maggio 2014 12:54
  • @MI SON VENETO
    Hahaha sei un genio!!
    Ma sai che cos’è lo scrutinio (quello vero intendo)? In ogni seggio ci sono dei scrutinatori, il presidente del seggio e i rappresentanti di lista e tutti questi sono cittadini del comune.
    Se per te questo sistema non è affidabile (può anche avere delle falle non dico di no), come può essere affidabile un sistema di voto basato su una “piattaforma-web” che nessuno sa come funziona, e non può essere controllata da nessuno se non dagli addetti ai lavori che, guarda caso, è nel loro interesse personale che il sistema restituisca un certo tipo di risultato?

    R 26 maggio 2014 13:32
  • Marco 26 maggio 2014 14:13
  • Un sistema digitale di voto per me è più sicuro di uno manuale dell’800. Se poi è sotto monitoraggio OCSE ai voglia… Ma poi chi può dire che quando ogni seggio passa i risultati dei voti a Roma questi non possano essere falsati. Basta far sparire le schede o rimpiazzarle con nuove falsificando le firme ed è fatta non vi pare?!
    Quindi quando faremo le nostre istituzioni Venete, auspico che non ci siano partiti ma semplicemente programmi da votare presentati da coalizioni di persone che abbiano strategie univoche. Poi i programmi che non vincono portano gli uomini che li hanno proposti a fare un’opposizione COSTRUTTIVA e mai DISTRUTTIVA come avviene in itagliaaaaa….
    Ed il voto si farà da casa con il telefono o il computer…questo si che è efficienza e modernità e si risparmiano milioni di euro per mantenere la solita pretoria di raccomandati che vanno a fare gli scrutatori,presidente di seggio, carta,matite,cartoni,camion che vanno e vengono per portare il materiale…e via dicendo. SIAMO ANCORA AL MEDIOEVO qui in itaglia.
    WSM

    giancarlo 26 maggio 2014 15:01
  • @giancarlo
    Complimenti per la serie di boiate incredibili che scrivi.

    R 26 maggio 2014 15:42
  • ecco Paolo magari di anche per chi hai votato così ridiamo pure noi

    andrea g 26 maggio 2014 16:01
  • A parte che r sarebbe meglio se scrivesse il suo nome e cognome e poi visto che é cosi contento dell itaglia potrebbe farci il favore di trasferirsi dove respira più statalitá…, roma per intenderci. Cmq quando arriverà la troika e tutti chiederanno ai loro conoscenti ma ti te votado pd vero? E to vota do Berlusconi e la lega o magari Alfano le risposte fidatevi saranno tipo… e no mi no so sta a casa, mi go scrito va in nona…. mi wsm…. ecco mi piacerebbe piazzare un bello schiaffo e dirgli caro il mio credulone 1 Veneto su 2 forse più ha votato qui siamo in due per cui….. leggetevi cosa ha firmato l’Italia fondo europeo di redenzione…. mi vengono i brividi, ci scenderanno come la grecia…. sveia omeni sveia done cominsi ad ascoltar el spirito Veneto e andremo vanti con l’indipendenza. Wsm

    michele 28 maggio 2014 0:06
  • Mi so Veneto e son orgoglioso De tanto

    der bauer 28 maggio 2014 2:16
  • Concordo, dixime can ma mai tajan! Mi so veneto e basta!

    erik 28 maggio 2014 11:22

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: