background img

[video - LIVE]: VENETO SI / PLEBISCITO.EU: campagna elettorale – messaggio dell’8 aprile 2015

aprile 8, 2015

video-messaggio di GIANLUCA BUSATO ‪#‎Plebiscito_eu‬‪#‎VenetoSì‬

LIVE-8415

 


Categories
  • Sì può firmare solo in comune o anche da altre parti ?

    Elia 8 aprile 2015 22:45
  • Si in comune presso ufficio elettorale che al 90% corrisponde con ufficio anagrafe, muniti di documento di riconoscimento.

    Maurizio 8 aprile 2015 23:29
  • Martedì p.v. nella sede provinciale di VERONA di PLEBISCITO.EU e VENETO SI’ sita in Zona Industriale Sud nell’ex sede della LEGA NORD……si terrà la regolare riunione per parlare appunto di questo appuntamento elettorale.
    Chi è interessato può partecipare e sentire come fare per NON VOTARE i partiti italiani ma il movimento dei VENETI per i VENETI ED IL VENETO.
    Scusate se è poco di questi tempi potersi opporre con il voto allo strapotere
    e all’ingordigia degli ITALIOTI !!!
    WSM

    Fil de fer 9 aprile 2015 15:05
  • Non riesco proprio a capire perché non riuscite a trovare un accordo con gli altri movimenti indipendentisti,E VICEVERSA,ed unire le forze e le risorse finanziarie per realizzare il sogno Veneto,ma sopratutto dei veneti che per la stragrande maggioranza vogliono l’indipendenzaNon è che anche voi mirate solamente alla CAREGA??Io non voterò mai più un partito italiidiota,ma sembra che vi comportiate allo stesso modo,il potere non è vostro ma del popolo che vi ha eletto credendo in voi….se continuerete così diventeremmo un’italiidiota in miniatura e vincerà l’Italia

    Gioakin 10 aprile 2015 1:13
  • ma GIOAKIN! non ha ancora capito che Plebiscito ha messo in mano a noi veneti il potere di decidere?… non ad accordi di gruppi, conventicole, partiti o partitini, ma a noi! lo ha fatto la scorsa primavera, lo ha ripetuto lo scorso marzo e lo fa ora, chiamando tutti i veneti a votare per la propria libertà, con l’unica sigla che è nata per questo, e sta tirando dritto allo scopo senza rispondere alle sirene dei soliti cadregari!
    Siamo noi che dobbiamo capire e decidere chi seguire…
    Veda un po’ Lei se dar ascolto a chi parla soltanto e si affanna a cercare alleanze o a chi fa i fatti.
    Mi sembra che i Veneti da un anno a questa parte hanno capito qual è la strada da seguire…Plebiscito gliel’ha tracciata… gli accordi sono sempre dei compromessi… non è roba da Plebiscito, non è più roba per i Veneti che sono stufi dei partiti e vogliono andare dritti alla meta!
    La libertà è ora a portata di mano…immediata dal nostro prossimo voto!

    caterina 10 aprile 2015 8:56
  • Mi sapreste dire in comune cosa bisogna chiedere per firmare?

    veroveneto 10 aprile 2015 10:16
  • @gioakin
    le tue idee sono perfettamente condivisibili….pero’….se un dato movimento
    ti dice….il referendum digitale non lo riconosco, la delegazione dei 10 non la riconosco, i vari organi del vostro(per noi nostro)movimento non li riconosco…mi sai dire come facciamo ad unirsi ?

    Blix 10 aprile 2015 10:57
  • Mi sta a cuore intervenire nel dibattito per chiarire alcuni punti.
    Proprio oggi abbiamo le liste dei vari comuni Veneti e saranno a breve portate nei rispettivi comuni. Si vota come si fa quando si andava in comune a votare un referendum né più né meno.
    -Si deve sapere una volta per tutte che i volontari, i 10 saggi e principalmente GIANLUCA BUSTATO sono coloro che stanno finanziando con le proprie tasche tutto il movimento e i costi del medesimo. Brochures, viaggi in macchina, autostrade, noleggio di sale per riunioni, etc…etc.. tutto viene pagato da chi ? Ma da PLEBISCITO.EU e VENETO SI’ che siamo poi noi..!!!!
    Quindi sentir parlare di CAREGHE o altro, sorrido per non piangere.
    Se qualcuno pensa che ci stiamo “sderenando” così tanto solo par na carega, beh non solo el pensa mal, ma no l’ha capido gnente de nojaltri ma xe restà n’italiota con la mentalità dell’italiota. Nojaltri volemo cambiar TUTTOOOOO.
    Se deve capir che no semo pì in italia, semo in un altro mondo quelo che ne permetarà de poder far na vita completamente diversa e se permeti pì degna de essa vissuda.
    Quando saremo in Regione Veneto con i voti dei Veneti, saremo come un virus che farà morire la partitocrazia italiota e l’occupazione italiana della nostra amata PATRIA VENETA. Quindi se i Veneti ci credono veramente, basta un loro voto e meglio sarebbe, anche, che facessero un piccolo sforzo nel donare qualche euro….potremmo comunicare di più e meglio. Penso agli oltre 2 milioni di Veneti che hanno votato….basterebbero 2 euro a testa per avere risorse importanti non solo per fare di più e meglio ma anche per avere risorse disponibili per creare qualcosa che possa aiutare da subito i Veneti in difficoltà o START-UP di giovani cervelli con idee interessanti.
    Come mai alle primarie del PD hanno tutti versato due euro per votare?
    E noi VENETI cosa facciamo ? Non abbiamo 2 euro da investire nella libertà ?
    Prima di criticare o mettere dubbi o sembrare increduli rispondere a queste due domande per favore. Grazie !
    – Relativamente agli altri gruppi indipendentisti. E’ vero, perché non ci si mette tutti assieme ? Ci sarà un motivo ? QUALE ? Semplice la risposta, perché
    vuol dire che hanno intenzione poi di coalizzarsi con qualche partito italiota. Quando PLEBISCITO.EU ha chiesto di unirsi….ma firmare un documento che nessuno si sarebbe poi messo con gli ITALIOTI….nessuno ha voluto firmare.
    Restiamo solo noi a combattere questa battaglia e vogliamo vincere questa guerra democratica contro l’oppressore fiscale italiota una volta per tutte.
    Siamo stati legittimati ben due volte con certificazione in italia ed altra internazionale, dunque a cosa serve……( non fare ) fare un referendum regionale che è già stato impugnato dal governo Renzi ?!
    Come si fa a puntare su un referendum che non verrà mai fatto, statene certi !!
    Spero di aver chiarito qualcosa, salvo eventuali interventi di chi è più autorevole di me.
    Tanto per essere trasparenti io sono un deputato del Parlamento Veneto.
    Grazie e WSM
    WSM

    Fil de fer 10 aprile 2015 15:59
  • Errata corrige: errore di battitura :
    Mi scuso ho scritto GIANLUCA BUSTATO anziché BUSATO !!!

    Fil de fer 10 aprile 2015 16:01
  • Premetto che non volevo assolutamente creare titubanze nei confronti di Plebiscito.eu,ma bisogna essere realisti e concreti,se continuano a nascere partiti e partitini indipendentisti con voti che arriveranno allo 0, e basta significa che il Veneto non andrà da nessuna parte ed i parassiti romani rideranno di noi,per quanto riguarda la parte finanziaria farò la mia parte come giusto che sia…..visto che cani e porci chiedono il 5×1000 non potremmo farlo anche noi?

    Gioakin 10 aprile 2015 22:31
  • Gioakin, mi fa senso sostenere le mie idee con un obolo che passa attraverso Roma… non lo farei mai! è come sottoscrivere che siamo schiavi.

    caterina 11 aprile 2015 0:46
  • @fildefer leggittimari tre volte a cosa ? perchè concorrere alle votazioni dello stato estero invasore talian ? secessione subito altro che seguire la loro burocrazia/politica

    sandrin 11 aprile 2015 1:34
  • Caterina come dice Sandrin stiamo per votare Plebiscito.eu con votazioni italiane,pertanto chiedere il 5×1000 ai veneti e più che legittimo visto che i soldi sono nostri

    Gioakin 11 aprile 2015 10:43
  • Gioakin, ho provveduto secondo le indicazioni dateci… il 5×1000 invece lo destino alla squadra di calcio del mio paese… ce n’è un’infinità di iniziative sociali alle quali non arriva uno spicciolo dalle tasse che paghiamo.. dove vanno a finire per esempio quelle sul lotto che dovrebbero sostenere le attività sportive? si esauriscono tra apparati e burocrazie varie e allo scopo per cui le hanno inventate non arriva niente…

    caterina 11 aprile 2015 13:06
  • Al momento non esiste alcun 5%° per PLEBISCITO.EU e VENETO SI’ poiché è la prima volta che si presentano alle elezioni italiote….poi quando saremo in Regione…ci guarderemo bene dall’accettare alcunché da una nazione straniera.
    Anzi saremo noi a chiedere a loro la restituzione dei danni di guerra subiti sia nel 15/18 che nel 41/45 per le devastazioni subite a causa delle scelte italiote e la violazione della costituzione italiota quando hanno di proposito “regalato alla SLOVENIA e prima ancora alla CROAZIA tutta l’ISTRIA e la DALMAZIA che erano territori della Serenissima, poi fatti diventare italioti..e servizi a ripagare i danni di guerra alla JUGOSLAVIA del comunista/dittatore TITO. Per non parlare che il surplus fiscale del VENETO avrebbe già pagato gran parte della quota parte del debito pubblico italiota.
    Sì..,sì…BISOGNA GUARDARE AVANTI e non girarsi INDIETRO….ma ciò è sempre facile per chi non importa niente del Veneto e di noi Veneti.
    WSM

    Fil de fer 11 aprile 2015 15:27
  • Caterina puoi destinare il tuo 5×1000 a chi desideri,la mia era solo una proposta….per quanto riguarda il lotto e tutto l’azzardo statale (vedi il regalo di 90 miliardi per le slot) lo sappiamo bene dove vanno a finire….Fil De Fer stai parlando di utopia,guerre combattute cento anni fa dai nostri nonni (compreso il mio) di terre che furono della Serenissima,ma la storia è un bel ricordo e bisogna guardare avanti se vogliamo dare un futuro ai nostri figli….io sarei disposto a pagare ancora più tasse per pagare la nostra parte di debito….ma la mia patria dovrà essere il VENETO

    Gioakin 12 aprile 2015 0:18

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: