background img

RESTITUZIONE IN CAPO AL DEMANIO VENETO DI BENI E PARTECIPAZIONI SOCIETARIE PUBBLICI. NULLITÀ DEGLI ATTI DI VENDITA DI PATRIMONIO DEMANIALE E DI QUOTE SOCIETARIE DI AZIENDE PUBBLICHE

Legge n. 5/2015 della Repubblica Veneta

Restituzione in capo al demanio veneto di beni e partecipazioni societarie pubblici.

Nullità degli atti di vendita di patrimonio demaniale e di quote societarie di aziende pubbliche.

Il Parlamento Provvisorio della Repubblica Veneta, eletto il 15-20 marzo 2015 ai sensi della delibera n. 3/2015 della Delegazione dei Dieci della Repubblica Veneta, in virtù dei poteri conferiteli con il Plebiscito Digitale per l’indipendenza della Repubblica Veneta del 16-21 marzo 2014, riunitosi in Noventa di Piave l’11 settembre 2015 alle ore 20.30 presso l’Hotel Base To Work alla presenza dei deputati di cui all’allegato 1, constatata la presenza del numero legale atto a deliberare,

DELIBERA

l’approvazione della seguente LEGGE n. 5 / 2015.

Legge n. 5 della Repubblica Veneta dell’11 settembre 2015

Restituzione in capo al demanio veneto di beni e partecipazioni societarie pubblici.

Nullità degli atti di vendita di patrimonio demaniale e di quote societarie di aziende pubbliche.

 

Art. 1

Nel momento del pieno esercizio della propria indipendenza, la Repubblica Veneta provvederà alla restituzione al demanio veneto o alle comunità locali venete,

  1. dei beni mobili e immobili in carico ad amministrazioni pubbliche e di qualsiasi altro ente a partecipazione pubblica ubicati in Veneto
  2. delle partecipazioni societarie in carico alle amministrazioni pubbliche centrali o locali e relativi loro beni mobili e immobili ubicati in Veneto

 

Art. 2

La Repubblica Veneta dichiara nulli, e quindi privi di efficacia a qualsivoglia titolo, ragione o causa, i contratti stipulati in data successiva al 21 marzo 2014 che abbiano ad oggetto ogni e qualsiasi diritto reale, sia esso di proprietà, possesso, godimento o garanzia, su beni o partecipazioni come sopra precisato i quali, di conseguenza, rientreranno nella piena disponibilità del demanio veneto; avvia, inoltre, un’indagine di merito e di forma sulle disposizioni riguardanti tali beni o partecipazioni che siano avvenute prima di tale data.

 

Noventa di Piave, Repubblica Veneta, 11 settembre 2015

 

il PARLAMENTO PROVVISORIO della REPUBBLICA VENETA

Scarica l’atto originale

Allegato 1: elenco Deputati presenti

 

Alessandra Checchetto, Alessandro Carrai, Alvise Piccoli, Antonio Dalla Vittoria, Antonio Meneghetti, Claudio Rigo, Daniele Quaglia, Davide Pavan, Domenico Brovazzo, Domenico Soldera, Elena Rossetto, Francesca Chizzali, Franco Pistoia, Gabriele Berto, Giampietro Magagnin, Gianfranco Favaro, Gianluca Busato, Giorgio Zampieri, Giuliano Bristot, Ivano Furlan, Manuel Masiero, Marco Benetelli, Mario Nogherotto, Marzia Taschetto, Massimo Gava, Massimo Greggio, Mauro Fontana, Micaela Meneghini, Michele Lazzarini, Michele Maier,  Paolo Zanella,  Pier Paolo Bottin, Piergiorgio Fol, Riccardo Gazzola, Sandro Colombo, Stefano Vescovi, Umberto Guariento.