background img

Prima nomina Governo Provvisorio

Ordinanza n. 1/2015 del Presidente della Delegazione dei Dieci della Repubblica Veneta

Ministeri e Comitato Esecutivo del Governo Provvisorio della Repubblica Veneta

Per ordinanza del Presidente della Delegazione dei Dieci della Repubblica Veneta, con i poteri conseguenti la dichiarazione di indipendenza del 21 marzo 2014, la conseguente dichiarazione di continuazione della Repubblica Veneta e i poteri di supervisione accordati con il Decreto n. 4/2014 della Repubblica Veneta, il Presidente della Delegazione dei Dieci della Repubblica Veneta

NOMINA

i seguenti Ministri, che sostituiscono in ogni funzione i già Responsabili di Dipartimento, per permettere una migliore gestione delle attività di organizzazione e sviluppo della Repubblica Veneta:

  • Economia e coordinamento: dott. Gianfranco Favaro;
  • Organizzazione e Infrastrutture: dott. Ing. Sandro Colombo;
  • Logistica e Comunicazione: Sig.ra Francesca Chizzali.

SOPPRIME

il precedente comitato interdipartimentale e lo

SOSTITUISCE

in ogni sua funzione con il Consiglio dei Ministri, costituito dal sottoscritto Presidente e dai Ministri, che in forma collegiale danno vita al Comitato Esecutivo del Governo Provvisorio della Repubblica Veneta.

Considerata la gravità del momento e il prolungamento dei tempi del percorso che permetta alle Istituzioni della Repubblica Veneta di attuare il pieno controllo sul territorio proclamato indipendente il 21 marzo 2014 a Treviso, al fine di permettere una migliore governabilità e attuazione delle linee programmatiche di gestione della Repubblica Veneta

DECRETA

che detto Comitato Esecutivo del Governo Provvisorio della Repubblica Veneta possa svolgere ogni funzione esecutiva di Governo in forma autonoma solo ed esclusivamente con l’approvazione esplicita del Presidente della Delegazione dei Dieci

STABILISCE

La nomina è immediatamente effettiva, fino ad avviso contrario e fatta salva la disponibilità di ognuno degli incaricati ad assumersi tale incarico.

Ogni ministero sarà coordinato dal proprio ministro e ha il dovere di riportare ogni attività al Presidente della Delegazione dei Dieci, che mantiene ogni facoltà di supervisione, o da un suo incaricato.

Venezia, Repubblica Veneta, 18 agosto 2015

 

PRESIDENTE DELLA DELEGAZIONE DEI DIECI DELLA REPUBBLICA VENETA

Scarica l’atto originale